Iscriviti

Steinbrück: Merkel nasconde rischi per contribuenti

(Reuters) - Il principale leader tedesco dell'opposizione Peer Steinbrück ha accusato la Cancelliera Angela Merkel di nascondere per motivi elettorali la possibilità che i contribuenti tedeschi debbano finanziare ulteriori piani di salvataggio della zona Euro.

Politica
Pubblicato il 24 luglio 2013, alle ore 14:40

Mi piace
0
0
Steinbrück: Merkel nasconde rischi per contribuenti
Pubblicità

Steinbrück, in affanno rispetto alla Merkel in vista del voto del 22 settembre, è stato citato sabato da una rivista tedesca per aver dichiarato che una svalutazione sul debito greco significherebbe perdite per i creditori pubblici, cioè dei contribuenti.

“l’illusione di non essere una unione di responsabilità solidale sarebbe scoppiata come una bolla – forse anche prima delle elezioni federali,” ha detto Steinbrueck.

Ha poi  aggiunto che potrebbe “non essere escluso” che altri paesi possano necessitare di un ulteriore aiuto finanziario dopo le elezioni.

Angela Merkel e il suo governo hanno nelle ultime settimane ripetutamente escluso una ulteriore svalutazione del debito greco.

Un dibattito aperto circa le perdite di prestito potrebbe danneggiare la Merkel nel periodo che precede il voto e capovolgerne la corsa al terzo mandato, in parte perché gli elettori credono che la Cancelliera li abbia protetti da tali perdite nel corso della crisi.

La Germania ha insistito nel sottolineare che una svalutazione del debito greco detenuto dai governi della zona euro sarebbe illegale.

Nota: nessun accenno da parte di Steinbrück ai prestiti sconsiderati dei paesi del Nord (favoriti dall’Euro) con capofila Germania, che hanno creato una situazione debitoria insonstenibile?

E se la locomotiva non fosse proprio locomotiva?

Che coesione tra i popoli ci possono prospettare dei leader che utilizzano la “svalutazione” degli altri popoli (in genere Nord verso Sud) come leva elettorale?

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!