Iscriviti

Scontro per l’obbligatorietà del vaccino per frequentare la scuola

Ogni anno dovrebbero essere concordati i vaccini da fare per iscriversi a scuola. Lorenzin "Ho mandato il testo di legge al presidente Paolo Gentiloni e lo porterò in consiglio dei ministri". L'approvazione si prevede lontana.

Politica
Pubblicato il 12 maggio 2017, alle ore 16:13

Mi piace
12
0
Scontro per l’obbligatorietà del vaccino per frequentare la scuola
Pubblicità

Da adesso a scuola solo se vaccinati, sull’esempio dell’Emilia Romagna, il tema diventa nazionale: il provvedimento sull’obbligo delle vaccinazioni anima la maggioranza e irrita il Pd di Matteo Renzi. Beatrice Lorenzin annuncia: “Ho mandato al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni il testo di legge e lo porterò domani – oggi –  in Consiglio dei ministri”.

Palazzo Chigi fa sapere: “A proposito di presunte polemiche, fonti di Palazzo Chigi precisano che domani all’esame del Consiglio dei ministri non è previsto alcun testo di legge relativo ai vaccini“. Il ministero dell’Istruzione, guidato dalla ministra (Pd) Valeria Fedeli ha ribadito che il testo va concordato, per salvaguardare il diritto allo studio. Lo scontro a Palazzo Chigi è in atto: Gentiloni cerca di calmare gli animi “una polemica tutt’altro che necessaria“.

Il Pd sui vaccini è confuso” proclama il M5s. Il problema cardine è il diritto inalienabile allo studio, e la garanzia dei diritti costituzionali, un caos che come consuetudine in Italia consegnerà un compromesso sovente inutile e ambiguo.

I vaccini sono un punto di forza della strategia di Renzi, in contrapposizione con il M5s accusato per le sue posizioni ‘no vax’. L’annuncio della Lorenzin è giunto nel corso della riunione della cabina di regia al Nazareno. Roberto Burioni, il medico immunologo pro vaccini, citato spesso da Matteo Renzi ha detto “Fa bene il ministro Lorenzin a impegnarsi perché le vaccinazioni siano obbligatorie per iscriversi a scuola”.

Nel testo che verrà concertato tra i ministri competenti esistono, per fortuna, alcuni punti fermi: ogni anno il ministero dovrà dare una lista dei vaccini che riterrà obbligatori per l’iscrizione a scuola, sia per i nuovi iscritti sia che già frequentano l’asilo o la scuola. Ad oggi le vaccinazioni obbligatorie sono quelle antidifterica, antitetanica, antipoliomelitica e antiepatite virale B. E’ possibile che diventeranno obbligatori anche i vaccini oggi solo raccomandati, come quelli contro l’haemophilus B, il morbillo, la parotite, la rosolia, il pneumococco e il meningococco C.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Spero che per lo meno su una tematica importante come i vaccini verranno espresse disposizioni congrue. Pensare che nel 2017 sia ancora necessario ribadire quanto siano importanti e necessari i vaccini pare quasi assurdo, l'obbligatorietà credo sia l'unica strada disponibile per far retrocedere questa moda assurda instillata da ciarlatani e fake news.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sonia Verardo

14 maggio 2017 - 12:55:19

Mi chiedo come è possibile ci sia ancora tanta ignoranza nel 2017

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara

12 maggio 2017 - 20:57:04

Anche io sono esterrefatto che occorra una legge per far capire l'importanza del vaccinarsi e vaccinare.

0
Rispondi