Iscriviti

Palazzo Chigi: premi da 30mila euro ai dirigenti che usano la mail

I premi di rendimento elargiti da Palazzo Chigi ai dirigenti prevedono un maggior uso delle tecnologie della comunicazione e il riconoscimento delle capacità individuali

Politica
Pubblicato il 19 novembre 2013, alle ore 01:37

Mi piace
0
0
Palazzo Chigi: premi da 30mila euro ai dirigenti che usano la mail
Pubblicità

Nessuno dubitava dell’efficienza dei nostri dirigenti di Palazzo Chigi, ma chi avrebbe mai immaginato che il 99% di loro, nel 2012, centrasse il premio di rendimento, per aver raggiunto gli obiettivi prefissati?

Un premio che oscilla tra i 26mila e i 31.600 euro.

Da non crederci, eppure è la verità, raccontata da Federico Fubini, su Repubblica. Dando un’occhiata ai criteri utilizzati per stabilire a chi spettano i premi, elencati in una “direttiva generale” di 102 pagine, si scopre che suddetti criteri sono alquanto generici. Pratiche dettate dal buonsenso come “contenimento della spesa”, “buona amministrazione” e “crescita della produttività”.

In particolare, per raggiungere quest’ultimo obiettivo, secondo Palazzo Chigi serve un “miglioramento dell’organizzazione del lavoro, la riduzione dei tempi di lavorazione e la diminuzione del flusso cartaceo” o meglio un “ampliamento dell’uso delle tecnologie della comunicazione”. In sostanza per raggiungere gli obiettivi e di conseguenza il bonus aggiuntivo, basta mandare più e-mail e meno lettere.

Senza contare che, di solo stipendio, i 104 dirigenti della presidenza del Consiglio guadagnano circa 180mila euro l’anno.

Palazzo Chigi si è affrettato a far sapere di voler rivedere al più presto gli obiettivi in base ai quali i dirigenti vengono premiati, collegando il bonus in “maniera stringente al ciclo di bilancio”, hanno fatto sapere fonti dell’ufficio del controllo interno, guidato da Alessandra Gasparri.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!