Iscriviti

Letta sui primi 100 giorni di governo: “Non c’è alternativa, andiamo avanti”

Enrico Letta festeggia i primi 100 giorni di governo presentando al pubblico sul sito del governo tutto ciò che è stato fatto dall’esecutivo.

Politica
Pubblicato il 7 agosto 2013, alle ore 12:31

Mi piace
0
0
Letta sui primi 100 giorni di governo: “Non c’è alternativa, andiamo avanti”
Pubblicità

Il presidente del Consiglio Enrico Letta presenta il dossier sui primi 100 giorni del governo delle larghe intese, sottolineando che “Gli italiani capiscono che non c’è alternativa. Non a questo governo, ma alla necessità, per una volta, di mettere da parte le contrapposizioni per avere stabilità”, precisando che gli italiani capiscono anche “Che questa esperienza, e chi la rappresenta, non ha la presunzione di durare per sempre o di ergersi a modello”, ma ha “l’ambizione e il dovere di servire il Paese”.

Il premier continua inviando anche qualche messaggio d’incoraggiamento, nel suo sforzo di comunicare speranza e ottimismo: “I segnali ci sono tutti e indicano che siamo a un passo dal possibile – scrive Letta -. A un passo, cioè, dall’inversione di rotta e dall’uscita dalla crisi più drammatica e buia che le attuali generazioni abbiano mai vissuto. Dobbiamo mettercela tutta”.

E rispondendo a Beppe Grillo, che nel suo blog ha affermato come il governo “Non abbia fatto nulla, se non annunci, imporre il via libera ai 50 miliardi di euro per gli F35, prendersi con tutti i partiti i 91 milioni di rimborsi elettorali di luglio e iniziare l’assalto alla Costituzione”, Enrico Letta risponde: “Non sono cento giorni di nulla, chi lo dice afferma il falso: sono 100 giorni carichi di fatti e realizzazioni concrete che stanno cambiando in meglio ala vita di tanti italiani”, sottolineando che tra le misure approvate, ci sono incentivi per le ristrutturazioni edilizie, ci sono gli eco-bonus, ci sono nuove misure a favore dell’occupazione, ci sono le 500 assunzioni di giovani per il censimento del patrimonio artistico nazionale. E altri sostegni allo sviluppo arriveranno presto, dice, se la politica non farà mosse suicide.

Chissà se gli italiani sono d’accordo con il premier. Dal sondaggio Swg per la trasmissione si RaiTre Agorà, si evince che Enrico Letta ha la fiducia del 47% degli italiani ma, sul piano dei provvedimenti, il governo Letta ha difficoltà a convincere i cittadini. Il sondaggio mostra, infatti, che il 58% degli italiani non è stato colpito da nessuno dei provvedimenti varati dall’esecutivo nei primi 100 giorni. Il 17% cita il rinvio di Imu e Iva, il 12% il ruolo internazionale del premier, l’8% Il decreto del Fare il 5% i provvedimenti sul lavoro.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!