Iscriviti

Il Colle sulla grazia a Berlusconi: “Non ci sono le condizioni”

Il presidente Napolitano gela Berlusconi sulla richiesta di grazia e lo ammonisce per “i gravi i giudizi espressi”

Politica
Pubblicato il 25 novembre 2013, alle ore 02:08

Mi piace
0
0
Il Colle sulla grazia a Berlusconi: “Non ci sono le condizioni”
Pubblicità

Le parole pronunciate ieri da Silvio Berlusconi alla convention dei giovani di Forza Italia, secondo cui egli non ha intenzione di chiedere la grazia, ma che Giorgio Napolitano gliela dovrebbe ugualmente concedere, non sono proprio piaciute al presidente della Repubblica, che in una nota diramata dal Colle ha affermato: “Non solo non si sono create via via le condizioni per un eventuale intervento del capo dello Stato sulla base della Costituzione, delle leggi e dei precedenti, ma si sono ora manifestati giudizi e propositi di estrema gravità, privi di ogni misura nei contenuti e nei toni”, ha fatto sapere il Capo dello Stato.

Napolitano ha poi ha invitato «a non dar luogo a comportamenti di protesta che fuoriescano dai limiti del rispetto delle istituzioni e di una normale, doverosa legalità”, durante le possibili manifestazioni di dissenso che dovessero seguire al voto sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi.

Immediate le reazioni dei fedelissimi di Berlusconi: Maurizio Gasparri si dice “sbigottito” dalle dichiarazioni del Colle: “Cioè Napolitano ci avverte che non possiamo nemmeno esprimere pacificamente il nostro dissenso per l’aggressione a Berlusconi? In un’Italia in cui su altre vicende il Quirinale fa note di plauso per una tutela preventiva ad altre personalità dello Stato?”

Duro Renato Brunetta, che definisce Giorgio Napolitano “uomo di parte” facendosi portavoce della “delusione” di tutta Forza Italia per le parole del Colle.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!