Iscriviti

Generale della Folgore contro lo Ius Soli

Il generale della Folgore, Renato Perrotti si schiera contro lo Isu Soli, definendolo come un'immane catastrofe per l'Italia e la sua popolazione presente e futura.

Politica
Pubblicato il 23 giugno 2017, alle ore 11:27

Mi piace
11
0
Generale della Folgore contro lo Ius Soli
Pubblicità

Il generale, Renato Perrotti ha vissuto l’orrore di Nassirya, dove ha visto morire suo nipote nel 2006 e oggi si oppone disperatamente allo Ius Soli.
L’ex vicecomandante della Folgore è un veterano dei Balcani, della Somalia e dell’Iraq, e oggi tramite Facebook ha voluto inviare un appello a tutta la cittandinaza italiana: “Parlamentari italiani, cittadini italiani, amici di Facebook, opponetevi alla follia ideologica dello Ius Soli“.

Il militare spiega per filo e per segno perchè è sbagliato concedere la cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia e cosa questo può portare per il futuro del nostro paese. Il generale Perrotti, afferma che ad oggi la situazione dell’Italia è davvero drastica, visto il sovraffollamento dovuto dall’arrivo sempre maggiore di immigrati ogni giorno e dal fatto che i debiti dello Stato aumentano sempre di più e non trovano una soluzione.

Quindi, per queste ragioni, non può concedere più spazio, passaporti e diritti a chiunque venga partorito sul suolo italiano.

In base alla legge vigente, tutti gli stranieri possono diventare cittadini italiani dopo aver compiuto diciotto anni, dopo aver studiato in Italia e dopo aver espresso la volontà di optare per la cittadinanza italiana, mentre se passa la legge dello “Ius Soli”, voluto dal governo di sinistra, concederà la cittadinanza ai cittadini stranieri anche in base alla sola nascita sul territorio italiano, con esso si manifesterà la volontà di alterare, deformare e corrompere lo status socio-culturale dell’Italia.

Secondo il generale, sarà un’immane catastrofe per la cittadinanza italiana di tutti, e continua dicendo che ogni cittadino dovrebbe annunciare pubblicamnete di votare contro tutti i partiti e i politici che sostengono la proposta di legge in discussione per lo Ius Soli.

I cittadini italiani devono avere il coraggio di opporsi a questo per difendere il futuro dei propri figli e il futuro della propria nazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Thaira Momesso - Se passa questa legge siamo proprio alla frutta, lo Stato italiano grazie ai nostri politici finirà nelle mani degli stranieri visto che nessuno ci tutela. Dobbiamo difendere i nostri diritti per avere un futuro migliore ma non solo per noi anche per le generazioni future che verranno. Dobbiamo alzare la testa e difenderci.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara

24 giugno 2017 - 11:09:03

Pare che il generale abbia parzialmente ritrattato...

0
Rispondi