Iscriviti

Furia Grillo contro il New York Times: "Spara balle"

Un editoriale del New York Times si scaglia contro il Movimento 5 Stelle accusandoli di aver contribuito alla campagna anti-vaccini che ha portato ad una grave diffusione del morbillo in Italia ed in altri Paesi europei.

Politica
Pubblicato il 3 maggio 2017, alle ore 13:37

Mi piace
7
0
Furia Grillo contro il New York Times: "Spara balle"
Pubblicità

‘Populismo, politica e morbillo’ è il titolo di un editoriale pubblicato oggi sul New York Times: nell’articolo viene affermato che in Italia il Movimento Cinque Stelle (M5S) guidato da Beppe Grillo, ha portato avanti una campagna attiva su una piattaforma anti vaccini ripetendo i falsi legami tra vaccinazioni e autismo.

Beppe Grillo sul suo blog replica all’editoriale pubblicato sul quotidiano statunitense: “Non esiste nessuna campagna del MoVimento 5 Stelle contro i vaccini, né una piattaforma Anti vaccini, né sono mai stati ripetuti falsi legami tra vaccinazioni e autismo. Il danno più grande che posso aver fatto per il diffondersi delle malattie infettive è stato contagiare qualche bambino da piccolo, ma non essendoci più i miei non posso verificare, forse possono farlo i segugi del New York Times”.
Conclude dicendo che prega il direttore del giornale di dire quali sono le fonti su cui si basa questa fake news e di chiedere immediatamente scusa per la bufala internazionale che ha pubblicato. “Bisogna rendere subito obbligatorio un vaccino contro le cazzate dei giornalisti” ha sentenziato.

L’editoriale del New York Times ammonisce sul pericolo delle verità contraffate ”le bugie, le teorie cospirative e le illusioni diffuse dai social media e dai politici populisti’‘. Tra gli esempi citati, l’opposizione ai vaccini che ha portato ad una preoccupante diffusione del morbillo in Italia e in altri Paesi europei. Il giornale cita il presidente americano Donald Trump che ha alimentato lo scetticismo sui vaccini, appoggiando l’ipotesi di un legame con l’autismo.

In Italia – scrive il quotidiano – il movimento populista Cinque stelle, capitanato dal comico Beppe Grillo, ha fatto attivamente campagna anti-vaccini, ripetendo i falsi legami tra vaccinazioni ed autismo. L’M5s, dice l’articolo, non è certamente responsabile della diffusione, visto che lo scetticismo impera fra gli italiani da tempo.

Il quotidiano invita a combattere con ogni mezzo lo scetticismo sui vaccini perché neppure gli innumerevoli studi sanitari che negano qualsiasi legame tra vaccini e autismo sono riusciti a penetrare quelle tesi che Grillo e persone come lui portano avanti. La diffusione del morbillo fa perfettamente comprendere l’incidenza fra il calo dei bambini vaccinati e la diffusione della malattia.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Il New York Times stavolta si è lanciato in considerazioni sicuramente non fondate, frutto di ricerche approssimative che non hanno sviscerato, in maniera esaustiva, gli accadimenti italiani. Parole che giungono a pochi giorni dall’attacco di Grillo al rapporto annuale di Reporter Senza Frontiere sulla libertà di stampa che illustrava come i 5 Stelle non si peritino nell'enunciare i giornalisti sgraditi.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara

03 maggio 2017 - 18:40:47

A pensare che dovrebbe essere questo a dare gli ordini, via mail, al "premier" Di Maio...c'è da essere un poco inquieti.

0
Rispondi