Iscriviti

Egitto, Hazem El Beblawi è il nuovo premier

Il presidente ad interim Adly Mansour ha nominato Hazem El Beblawi premier del governo di transizione. Mohamed El Baradei sarà il vice presidente

Politica
Pubblicato il 9 luglio 2013, alle ore 16:19

Mi piace
0
Preferiti
0
Egitto, Hazem El Beblawi è il nuovo premier
Pubblicità
Interessi da seguire

Hazem El Beblawi, economista di orientamento liberale ed ex-ministro delle Finanze nel governo di transizione del dopo-Mubarak, giudato da Essam Sharaf, è il nuovo premier egiziano, dopo aver ricevuto l’incarico di formare il nuovo governo dal presidente Adly Mansour. Lo riferisce in un comunicato la presidenza della Repubblica.

Mohamed El Baradei, ex-capo dell’agenzia Onu per il nucleare e Premio Nobel per la Pace, riceve invece l’incarico di vice-presidente e responsabile per gli Affari esteri.
Inoltre la presidenza egiziana riferisce che sono già cominciate le consultazioni per la scelta della squadra di governo che dovrà traghettare l’Egitto verso nuove elezioni entro la fine dell’anno.

Il partito salafita Nour, che ieri aveva bocciato la proposta dell’economista socialdemocratico Ziad Bahaa Eldin quale capo di governo, ha riferito che avrebbe appoggiato la nomina di Hazem El Beblawi mentre sta ancora valutando quella dell’ex premio Nobel per la Pace.

Intanto gli islamisti hanno proclamato oggi una giornata di manifestazioni in tutto il Paese contro la destituzione di Mohamed Morsi. La Fratellanza Musulmana ha respinto la dichiarazione costituzionale del presidente ad interim Adly Mansour che fissa il calendario della transizione con elezioni politiche entro sei mesi.

Si teme però che la “Giornata del milione dei martiri”, come i Fratelli Musulmani hanno ribattezzato le manifestazioni, produca nuove vittime.

Della situazione egiziana ha parlato anche il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon, che si è detto “seriamente preoccupato” per l’escalation di violenza in corso in Egitto, chiedendo che siano svolte indagini approfondite e indipendenti da parte di organismi competenti, per fare sì che i responsabili siano portati davanti alla giustizia.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!