Un bambino indemoniato spaventa i passanti di New York; si tratta di una candid camera organizzata per promuovere il film horror Devil’s Due

Negli Stati Uniti, ormai sempre più spesso, si usa promuovere un film con campagne pubblicitarie d’impatto con il principale scopo di alimentare la curiosità del pubblico, stimolandone l’interazione.

La candid camera diabolica fa parte di una strategia comunicativa lanciata per promuovere l’uscita del film horror “Devil’s Due”, nelle sale statunitensi da venerdì 17 gennaio; in Italia uscirà a maggio prossimo, con il titolo “La stirpe del male“.

La città “vittima” dello scherzo del bambino indemoniato è New York: un passeggino telecomandato si muove incustodito per la città e dal suo interno proviene un pianto disperato; molto probabilmente, spinto dalla curiosità di capire cosa c’è che non va, chiunque si avvicinerebbe per dare una sbirciatina. E infatti non mancano i passanti che si fermano per controllare; è proprio in quel momento che un bambino dai lineamenti diabolici e spaventosi esce da sotto la copertina, facendo letteralmente sobbalzare dallo spavento i malcapitati passanti.

bambino-demoniaco

Gli autori della candid camera sono anche gli artefici del nuovo film horror. Il video raccoglie i momenti più belli dello scherzo, mostrando anche il suo backstage; è spopolato sul web diventando così virale che su Youtube, caricato con il titolo “Devil Baby Attack“, ha superato 30 milioni di visualizzazioni in soli 3 giorni!

bambino-candid-camera

Certo non si può dire che la trovata pubblicitaria non abbia stimolato la curiosità del pubblico.

comments powered by Disqus
Ecco come convincere un uomo a comprare uno smalto per le unghievideo

Un uomo solitamente non è molto interessato all’acquisto di uno smalto. Sebbene voglia fare un regalo alla propria moglie o alla propria fidanzata difficilmente...
Cassonetto-neonata-Palermo

Una neonata è stata trovata stamattina in un cassonetto da due donne che hanno prontamente avvisato le forze dell'ordine e chiamato i soccorsi. La vicenda...
Amaretti

Funghi trifolati

Zucchine ripiene alla genovese