Iscriviti

Bolletta dell’acqua troppo alta? È il gatto che abusa dello sciacquone

Un uomo residente negli Stati Uniti ha deciso di scoprire perché la sua bolletta dell’acqua riportava una cifra astronomica. Installando una telecamera, ha scoperto che il colpevole era proprio il suo gatto.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 luglio 2017, alle ore 23:48

Mi piace
31
0
Bolletta dell’acqua troppo alta? È il gatto che abusa dello sciacquone
Pubblicità

All’arrivo di una bolletta dell’acqua particolarmente salata, il signor Curt Coleman – un uomo residente negli Stati Uniti – altro non ha potuto fare che decidere di vederci chiaro. Dopo aver inizialmente sospettato un malinteso o qualche perdita dai tubi del suo impianto idrico, a seguito delle opportune verifiche non ha cavato un ragno dal buco. A quel punto ha deciso di approfondire ulteriormente le ricerche, che secondo lui non potevano che condurre ad un guasto.

E alla fine è riuscito a scoprire per quale ragione la bolletta fosse così elevata. E non era certo addebitabile ad un guasto, il responsabile altro non era che il suo gatto. E le prove contro il felino erano schiaccianti. Installando una telecamera appositamente nascosta nel bagno, il signor Coleman è riuscito a cogliere in flagrante il suo gatto chiamato Crazy Eyes.

Si è così scoperto che l’animale azionava continuamente con la zampetta la leva di scarico del WC, facendo partire lo sciacquone. Da perfetto equilibrista saltava sulla tazza del water, e a quel punto si divertiva a tirare l’acqua, probabilmente incuriosito dal rumore generato dal suo gesto.

La vicenda è stata raccontata dal proprietario del gatto sia su Reddit che su Youtube. Proprio qui è possibile visionare le evoluzioni dell’animale domestico, eseguite al solo fine di azionare la leva di scarico con le zampe anteriori.

Il signor Coleman ha così avuto modo di concludere: “Questa è la ragione per cui la mia bolletta d’acqua è stata così alta. Alla fine ho dovuto iniziare a lasciare la porta chiusa quando sono fuori per lavoro. Lo stava facendo molte volte nel corso della giornata”.

In passato inoltre si era già allarmato avendo sentito partire da solo lo sciacquone nel cuore della notte. Nulla di più spaventoso, soprattutto se si è nel bel mezzo della visione di un film horror. Ma evidentemente c’è sempre una spiegazione a tutto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Antonio Sorice - A quanto pare il gatto era particolarmente attratto dallo sciacquone. Evidentemente doveva trattarsi di un parente di Sfigatto, il gatto di Jack Byrnes, il protagonista del film “Ti presento i miei”. Certo che per arrivare a ricevere una bolletta dell’acqua particolarmente salata, il gatto doveva passare tutta la giornata in bagno a tirare lo sciacquone!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!