Iscriviti
scrivi

Bambini uccidono fenicottero dello zoo a calci e sassate

Un fenicottero appartenente allo zoo di Jihlava, cittadina della Repubblica Ceca, è stato ucciso a calci e sassate da tre bambini di età tra i cinque e gli otto anni.

Natura e Animali
Pubblicato il 15 marzo 2017, alle ore 20:15

Mi piace
12
Preferiti
0
Bambini uccidono fenicottero dello zoo a calci e sassate
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Un fenicottero indifeso è stato ucciso all’interno dello zoo della cittadina di Jihlava, nella Repubblica Ceca, da un gruppo di tre bambini, di età compresa tra i cinque e gli otto anni.

Ripresi dalle telecamere interne allo zoo, sono stati rintracciati. Non sembra si siano pentiti del fatto commesso.

Ennesimo caso di maltrattamento ai danni di animali ospiti in zoo cittadini. Stavolta il protagonista di questa triste quanto mai raccapricciante vicenda è un fenicottero, facente parte di uno stormo ospiti in un’area loro riservata nel frequentato zoo di Jihlava.

Una struttura molto nota e ben conosciuta a moltissime famiglie locali, che usano trascorrere interi pomeriggio in compagnia degli animali presenti. Ma se da un lato ci sono persone che si compiacciono alla sola vista di animali così esotici e belli, di contro ce ne sono altri che si compiacciono a far del male a queste creature così spesso indifese.

E’ così che ha trovato la morte un fenicotero di 16 anni, di sesso femminile, ospite dello zoo da tanti anni. Un gruppo di tre bambini, molto piccoli – dai cinque agli otto anni – hanno scavalcato il recinto dei fenicotteri e hanno incominciato a ferirli dando loro calci, pugni e gettandogli perfino contro numerosi sassi.

L’esile strutture dei fenicotteri non ha certo potuto limitare i danni di tanta gratuita violenza; sono stati in tanti a riportare delle gravi lesioni, zampe rotte e traumi. Ma per uno, purtroppo, non c’è stato niente da fare. I perfidi bambini sono stati rintracciati, grazie alle videoregistrazioni delle telecamere interne all’area, purtroppo considerata la tenera età non saranno imputati. I genitori saranno costretti a pagare milleseicento euro di risarcimento.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Tiziana Terranova - Una storia raccapricciante, sia perchè un animale è stato ucciso in quello che doveva essere il luogo più sicuro per lui, sia perchè a compiere questo efferato delitto è stato una baby gang di tre bambini giovanissimi. Siamo stati cresciuti con l'idea che la cattiveria non si accompagni alla giovane età. Beh, ci sbagliavamo, il mondo è cambiato, e questo ennesimo episodio ce lo dimostra.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonella Casto

22 marzo 2017 - 09:58:57

I giovani di oggi non hanno rispetto per niente e per nessuno.. si divertono solo commettendo atrocità....assurdo

0
Rispondi
Fiorella Gentili

18 marzo 2017 - 11:39:31

dire raccappricciante è troppo poco.Così tanta perfidia in questi piccoli non è concepibile Vero, loro sono minori e non sono passibili di alcuna condanna. Invece sarebbe opportuno fare chiarezza sui comportamenti educativi avuti dai genitori....perchè tale atrocità non derivi da violenza subita

0
Rispondi
Maria Guerricchio

16 marzo 2017 - 15:25:42

Assurdo! Il mondo sta andando a scatafascio

0
Rispondi