Iscriviti

Placebo, “Too Many Friends” e la violenza da smartphone

"Too Many Friends" dei Placebo è la canzone perfetta che non vorremmo mai ascoltare, perché poi ci toccherebbe condividerla su facebook, e cadrebbe il palco. Fate girare (!).

Musica
Pubblicato il 23 settembre 2013, alle ore 19:42

Mi piace
0
0
Placebo, “Too Many Friends” e la violenza da smartphone
Pubblicità

“Too Many Friends”, troppi amici, è il titolo di questo pezzone dei Placebo. Avere troppi amici è una condizione che fino a pochi anni fa era impossibile da considerare come una cosa brutta e foriera di depressioni o disgrazie. Anzi, si diceva che chi trova un amico trova un tesoro. Per migliaia di anni è stato così. E l’avere troppi amici semplicemente non esisteva come paranoia. Poi sono arrivati i socialmedia e gli smartphone, le apps e gli status, le twit-star e i like, gli annunci personalizzati e i cookie che non si mangiano. Fondamentalmente, ci siamo persi dentro uno schermo da 3,5 pollici, dentro una rete 3G, alla ricerca di hotspot wi-fi liberi, dove scaricare dati e postare le foto dei tortellini di zucca appena riscaldati al microonde. E il concetto di amicizia è stato sostituito con quello più neutro di contatto. Ché serve farsi vedere con più amici/contatti possibile, anche se non li si conosce per niente. Condividere la propria sfera privata con loro. Per ricavarne prestigio e notorietà, sia online che nella vita reale. Infatti, non è che il metodo non funziona. Funziona, funziona. Solo che è malato. E ne facciamo parte tutti. Oh yeah.

Il video di “Too Many Friends” è molto bello e molto paranoico. Guardate e ascoltate con attenzione.

Spoiler: occhio agli orsetti gommosi…

Di seguito il testo:

My computer thinks I’m gay
I threw that piece of junk away
On the Champs-Elysées
As I was walking home
 
This is my last communiqué
Down the super highway
All that I have left to say
In a single tome
 
I got too many friends
Too many people
That I’ll never meet
And I’ll never be there for
I’ll never be there for
Cause I’ll never be there
 
If I could give it all away
Will it come back to me someday
Like a needle in the hay
Or an expensive stone
 
But I got a reason to declaim
The applications are to blame
For all my sorrow and my pain
A feeling so alone
 
I got too many friends
Too many people
That I’ll never meet
And I’ll never be there for
I’ll never be there for
Cause I’ll never be there
 
My computer thinks I’m gay
What’s the difference anyway
When all the people do all day
Is stare into a phone
 
I got too many friends
Too many people
That I’ll never meet
And I’ll never be there for
I’ll never be there for
Cause I’ll never be there
 
I got too many friends
Too many people
That I’ll never meet
And I’ll never be there for
I’ll never be there for
Cause I’ll never be there
I’ll never be there
I’ll never be there
I’ll never be there
I’ll never be there

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!