Iscriviti

L’universo tranne noi, Max Pezzali e le armi di distruzione di massa

Dagli 883 all'universo intero, nessun cuore debole può resistere ai lamenti del pop italiano.

Musica
Pubblicato il 11 luglio 2013, alle ore 16:15

Mi piace
0
Preferiti
0
L’universo tranne noi, Max Pezzali e le armi di distruzione di massa
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Il buon vecchio Max Pezzali riesce ancora a emozionare con banalità trasversali ottimamente raccontate e arrangiate, come l’ultimo suo singolo “L’Universo Tranne Noi”, brano mega emotivo tratto dall’album “Max 20”, contenente cinque inediti e tanti duetti prestigiosi, tipo Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Cesare Cremonini, Elio, Fiorello, Gianluca Grignani, Jovanotti, Nek, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Giuliano Sangiorgi, Davide Van Der Sfroos, Antonello Venditti e il Pulcino Pio. Alla fiera del pop, per due soldi, un featurìng Max Pezzali comprò… 

Le citazioni colte sono importanti per ogni giornalista musicale che si rispetti. Così come una buona analisi del testo è la prima regola di un critico che non conosce le note, ma annusa le hit come un segugio sbirro antidroga. Ché comunque qui stiamo parlando della canzone italiana al numero uno (come a Max Pezzali stesso è già capitato tantissime volte in vent’anni di carriera musicale). Siamo in estate e si parla d’amore, finito, ma non del tutto, almeno per uno dei due, il Max, che svariona durissimo appena scorge l’amata al volante. Lei, accecata dalla brutalità della vita, non se ne accorge e va al supermercato. Questo, in sintesi. Di seguito invece, la prima strofa del testo, commentato con la solita e invidiabile arguzia.

  • Ti ho incontrata ma tu non mi hai visto
    Miopia portami via. O acidi scaduti.
  • Eri in macchina è stato un attimo
    Toccarsi subito.
  • Ma il mio cuore si è come bloccato
    Appunto, l’infarto è dietro l’angolo.
  • O era fermo prima e ha ripreso a battere
    Un tipico caso di pre-morte.
  • Tante volte io l’ho immaginato
    La musica che sente, la sente solo lui.
  • Rivedere te che effetto mi farà
    <3
  • però adesso che è capitato
    Che è capitato?
  • non importa più se sia stata colpa tua o mia
    Ego te absolvo, amen.
  • eravamo quel che tutti sognano quell’amore che i cantanti cantano
    Ahn… (sospiro languido).
  • tanto forte, potente, immenso che sembra esagerato e impossibile
    E invece? Nulla: pessimismo cosmico mode-on.
  • con il petto che sembra esplodere
    Un altro infartino.
  • che non serve altro in più per vivere
    I soldi della SIAE già ci sono, giusto.
  • che potrebbe scomparire l’universo tranne noi
    Oh ma dici sul serio? Ma che egoismo…
  • tranne noi
    Bomba H stampata in 3D quasi pronta.
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!