Iscriviti

Lily Allen, è “Hard out there” se non sei una gnocca

"Hard out there" è il nuovo singolo di Lily Allen, pieno di ironia, femminismo e chiappe in slow motion. Cosa chiedere di più? Emily Ratajkowski?

Musica
Pubblicato il 5 dicembre 2013, alle ore 17:23

Mi piace
0
0
Lily Allen, è “Hard out there” se non sei una gnocca
Pubblicità

Lily Allen è brava e simpatica e carina, pur non essendo né una venere né una zoccola, ma solo una stronza (figlia di…). “Hard out there” è il suo nuovo singolo che prende per il culo la nostra sempreverde Miley Cyrus e il suo twerking senza chiappe, senza dimenticare di chiamare in causa anche Robin Thicke e il suo presunto big dick, approved by Emily Ratajkowski (di cui ricorderete benissimo le tette perfette, e altre parti anatomiche a scelta, ché van bene tutte) in quel pezzone che è “Blurred Lines”. Tipo che nel video di “Hard out there” c’è dell’ironia dietro dietro a una liposuzione senza anestesia e un twerking estremo di jamaicane che ci sanno fare sul serio e che ne hanno gli attributi, soprattutto.

Storie di big bad asses in slow motion, che fanno sfigurare la povera, piccola e ossuta Miley. Storie di palloncini gonfiabili che formano una scritta rassicurante sulla dimensione ampia e accogliente della patata di Lily. E per fortuna. Perché altrimenti è dura lì fuori per una bitch. Se non ti si vedono le costole devi dimagrire, se non porti la taglia 38 e non sei carina, o sei ricca o devi imparare a cucinare in fretta o non ti si cagherà nessuno, perché non vali nulla, non hai un corpo bello, sei da licenziare in tronco. Il tuo corpo ti licenzierà in tronco se non fai qualcosa per assomigliare alla Ratajkowski. E comunque non è facile trovare le parole giuste per dire quello che vuole dire, e Lily Allen ci prova con il sarcasmo. Provate voi a far capire a milioni di maschietti arrapati cosa vuol dire non avere le palle ma le tette. E se non hai le tette della Ratajkowski lo capisci benissimo cosa vuole raccontare Lily in “Hard out there”. Quasi un femminismo di ritorno, che per prendere in giro contenuti machisti, propone agli spettatori una fiera di modelle con corpi wow. Ma con ironia eh.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!