Iscriviti
scrivi

MotoGP, ad Assen trionfa a sorpesa Jack Miller

La pioggia scombussola la gara ed i piani dei big: nella seconda parte della corsa cadono quasi tutti gli italiani: Petrucci, Iannone, Dovizioso e soprattutto Valentino Rossi. Vince Miller davanti ad uno dei pochi superstiti, Marc Marquez.

Motociclismo
Pubblicato il 27 giugno 2016, alle ore 11:34

Mi piace
5
Preferiti
0
MotoGP, ad Assen trionfa a sorpesa Jack Miller
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Ad Assen, a sorpresa, trionfa Jack Miller, il pilota inglese della Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, moto del team Honda, approfittando di una gara messa sottosopra dalla pioggia che ha reso la pista scivolosa ed ai limiti della praticabilità, tant’è che si è dovuti procedere con una seconda partenza a metà della gara.

Al via non parte Yonni Hernandez, pilota del team Aspar. La gara inizia sotto la pioggia e le vittime iniziano subito a far salire il conto dei caduti: Cal Crutchlow, del team LCR Honda, non riesce nemmeno a terminare il primo giro, ma il peggio deve ancora accadere: la pioggia si intensifica e si abbatte un nubifragio sul circuito olandese, cosa già accaduta anche negli anni precedenti (o per lo meno in alcune edizioni).

Si riparte quindi con una seconda gara, una seconda procedura di partenza, nella quale i talenti della MotoGP rimasti ancora in gara si riallineano, con in testa ben tre italiani: Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Valentino Rossi. Gli italiani hanno abvuto così una grande chance di vincere la gara e portarsi a casa il prestigioso trofeo del circuito olandese, ma per loro tutto è andato male ed a rotoli: infatti sono caduti tutti e tre ed hanno dato il via libera ad alcuni outsider, tra cui Jack Miller, di fare la gara, mentre Jorge Lorenzo è sempre stato nelle retrovie della corsa, indietro dalla possibilità di vincere la gara.

La gara così è proseguita senza scossoni, Jack Miller ha acquisito un discreto margine di vantaggio su Marc Marquez, che non ha mai provato ad insediare seriamente il suo rivale per questa gara. Jack Miller vince e spezza così la lunghissima serie di gare consecutive (62) della classe regina in cui vincevano solo Rossi, Lorenzo, Marquez e Pedrosa.

Gli altri bigi si sono classificati così: Lorenzo al decimo posto, Pedrosa al dodicesimo piazzamento, Valentino Rossi fuori. Così Marquez acquisisce ulteriore vantaggio in classifica mondiale sui propri rivali. Per la MotoGP ci si rivede alla prossima gara sul circuito del Sachsenring in Germania.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - La pioggia ha evidentemente sovvertito i piani dei favoriti alla vittoria della gara, Rossi, Lorenzo, Marquez e Pedrosa, e li ha mandati ad arrancare nei bassifondi della classifica o addirittura fuori dalla gara, come è successo in quella che si può definire una vera e propria gara 2. Tra tutti questi ne ha potuto approfittare il talento fresco e giovane di Jack Miller, un ragazzo salito direttamente dalla Moto3 alla MotoGP e che ha distrutto con merito la lunghissima striscia di vittorie italo-spagnola che vedeva vincitori solamente Rossi, Lorenzo, Marquez e Pedrosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!