Iscriviti

Yamaha X-MAX all’EICMA 2013

Alla 71ma Esposizione internazionale del ciclo e motociclo Yamaha presenta il Model Year 2014 dei suoi X-MAX 125 e X-MAX 250. Ispirati alle linee del "fratello maggiore" X-MAX 400, propongono contenuti stilistici e tecnici di alto livello nel segmento a un prezzo conveniente

Moto
Pubblicato il 8 novembre 2013, alle ore 11:20

Mi piace
0
0
Yamaha X-MAX all’EICMA 2013
Pubblicità

Il nome Yamaha X-MAX è diventato ormai famoso per la versatilità e le prestazioni, il binomio ciclistica-motore permette agli Yamaha X-MAX 125 e Yamaha X-MAX 250 di offrire equilibrio tra prestazioni e facilità di guida. In occasione dell’EICMA 2013, entrambi i modelli sono stati sottoposti a un approfondito restyling MY 2014 che ha avuto come fonte d’ispirazione, in termini di stile e di prestazioni, lo Yamaha X-MAX 400. Il nuovo look è in pieno family feeling con la gamma X-MAX, mentre numerose sono le innovazioni alla ciclistica e alle rifiniture stilistiche.

Sportivi con un occhio di riguardo alla praticità

Le nuove carene, più compatte ed aerodinamiche, che sottolineano il carattere dinamico e sofisticato di X-MAX 125/250, oggi esaltano ulteriormente la sportività di un modello che però non rinuncia alla praticità, come dimostra il vano sottosella che può contenere due caschi integrali, ed i due pratici porta oggetti (uno con serratura) nel retro scudo utili per ospitare piccoli oggetti.

Comfort di guida superiore

Il team di sviluppo Yamaha si è concentrato anche sull’aumento del comfort di guida, ed è intervenuto in questo senso con numerose migliorie. Il peso ha subito una riduzione rispetto la versione precedente, X-MAX 125 in ordine di marcia pesa 169 kg (4 kg in meno) ed X-MAX 250 pesa 178 kg (2 kg in meno).

Le tarature delle sospensioni sono state riviste per garantire un’esperienza di guida più confortevole, e per assicurare la massima precisione nei cambi di direzione. In più, la linea snella della nuova carena migliora la protezione aerodinamica sulle gambe e nella zona del casco e di conseguenza diminuisce lo stress della guida. Il nuovo disegno della sella, con supporto lombare per il pilota, consente una posizione di guida più naturale ed eretta.

Il valore aggiunto dei dettagli

La nuova strumentazione full LCD esprime l’immagine di uno scooter hi-tech e comprende il tachimetro digitale, il contagiri, i dati sul consumo di carburante, informazioni sulla manutenzione ed il tripmeter. Il carattere dinamico delle carene è esaltato dal doppio faro anteriore, marchio di fabbrica della famiglia “MAX”, e dalle nuove luci posteriori a LED, che gli donano un look sofisticato e più sportivo anche da dietro.

I nuovi cerchi in alluminio, dedicati a Yamaha X-MAX 125 ed X-MAX 250, hanno razze più sottili per enfatizzare l’immagine agile e sportiva dello scooter, e contribuiscono a migliorare l’azione di assorbimento e la rapidità di risposta delle sospensioni.

Design di livello superiore e migliorie tecniche, a un prezzo più basso

Con il restyling di X-MAX Yamaha alza ulteriormente l’asticella, ma sorprende anche sul prezzo, perché il “nuovo” X-MAX 250 verrà proposto a € 4.590 f.c., 300 euro in meno del modello che sostituisce. Il listino dello Yamaha X-MAX 125 è invece pari a 4.190 € f.c., per entrambi infine l’ABS è optional a 400 €.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!