Iscriviti

Vintage Festival a Padova

In corso a Padova il Vintage Festival, una tre giorni dedicata alla moda del passato tra esposizioni, mercato e convegni. Molti i nomi illustri di questa quarta edizione.

Moda
Pubblicato il 16 settembre 2013, alle ore 07:40

Mi piace
0
0
Vintage Festival a Padova
Pubblicità

È in corso in questi giorni il Vintage Festival a Padova (dal 13 al 15 Settembre 2013), un evento che è giunto ormai alla sua quarta edizione. Questa tre giorni dedicata alla moda, al design e in generale all’estetica retrò, tanto di moda negli ultimi anni, ha avuto un grandissimo successo fin dal primo anno, e di volta in volta è riuscita ad attirare un pubblico molto vasto, portando anche molti a raggiungere Padova pur di partecipare a questo festival.

Moltissimi gli ospiti illustri di quest’anno, da Philippe Daverio a Oliviero Toscani, passando per Giusi Ferrè, Tinto Brass, Andrea Pellizzari fino ad arrivare allo stimatissimo illustratore Bruno Bozzetto e a Francesco Mandelli, meglio noto come Nongiovane, star del programma di punta di Mtv “I soliti idioti”.

Una pecca di questa edizione è stata quella di non aver fatto molta pubblicità agli incontri previsti, quasi tutti molto interessanti grazie ai nomi che hanno portato sul palco.

Più che altro mostra mercato in cui trovare pezzi di abbigliamento vintage, questo festival continua ad avere un enorme successo, tanto che le code per entrare si sono fatte di anno in anno più lunghe. Quest’anno l’attesa per entrare nelle ore di maggior passaggio era davvero importante, ma il pubblico era talmente interessato a vedere i pezzi in mostra da non farsi scoraggiare dalla coda impressionante.

Se siete in cerca di un capo vintage è sicuramente il posto giusto dove cercare, anche se i prezzi non sono sicuramente bassi. Ma d’altra parte si tratta della moda del momento, e anche un capo usato sale esponenzialmente di costo.

Per questo diventa più il motivo per fare una passeggiata e guardarsi intorno, sempre che non vi facciate scoraggiare dalla coda. Anche se la cosa più interessante restano sicuramente le conferenze, per partecipare alle quali è necessaria l’iscrizione online. Iscrizione che però ha anche il vantaggio (non da poco) di farvi saltare la coda per l’ingresso, dato che la maggior parte delle persone si reca al Centro San Gaetano, sede fin dagli inizi di questo evento, per vedere l’esposizione più che per partecipare ai convegni.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!