Iscriviti

La modella Nyakim Gatwech si batte per i diritti del Sud Sudan

Nyakim Gatwech è una modella sudanese famosa per la sua pelle nerissima, tanto da essere chiamata “Queen of Dark”. Ora vive negli Stati Uniti e si batte per il suo paese e per un'ideale di bellezza che vada oltre al colore della pelle.

Moda
Pubblicato il 15 giugno 2017, alle ore 17:40

Mi piace
13
0
La modella Nyakim Gatwech si batte per i diritti del Sud Sudan
Pubblicità

In un’era in cui l’ideale di bellezza fa spesso riferimento allo standard della pelle chiara e in cui c’è una continua corsa all’utilizzo di prodotti sbiancanti o schiarenti per la pelle, addirittura pericolosi per la salute, una modella sudanese ha deciso di esaltare con orgoglio la propria scurissima carnagione. Nyakim Gatwech è una modella sudanese di 24 anni diventata famosa per il soprannome “Queen of Dark” (“Regina del buio”), dovuto chiaramente alla sua scura tonalità.

La modella, che ora ha preso casa a Minneapolis, è tanto bella quanto forte e ha deciso di intraprendere un viaggio per promuovere l’auto-accettazione e l’orgoglio per la propria pelle. Oltre alle splendide foto, che condivide con i suoi più di 113.000 followers su Instagram, invia anche messaggi motivazionali, in particolare alle donne che lottano contro gli stereotipi imposti dalla società e che per questo non si sentono a loro agio con se stesse.

Quando ero piccola i miei amici scherzavano sul colore della mia pelle”, scrive la modella. “Dicevano che di notte non mi vedevano e che per farmi trovare dovevo sorridere”. Nel suo paese natale, il Sud Sudan, c’è una forte discriminazione della popolazione nera da parte della popolazione sudanese araba che ha una carnagione più chiara.

Nonostante il fallimento di due decenni di guerra civile, molti sud sudanesi sono riusciti ad avere una brillante carriera come top models, giocatori di basket e importanti accademici in tutto il mondo. Proprio per la storia del suo paese, per Nyakim Gatwech è molto importante che il colore della pelle diventi un elemento di orgoglio e di riconoscimento, in modo che diventi un simbolo di bellezza che trascende gli standard moderni occidentali.

La sua battaglia contro i pregiudizi continua imperterrita. Il suo primo obiettivo però non è quello di promuovere la bellezza a chi non sa vederla negli altri, ma è quello di aprire gli occhi a chi non vede la bellezza in se stesso. Con i suoi messaggi motivazionali e la sua campagna in Sudan, Nyakim Gatwech rompe gli schemi e mostra che la pelle nera non solo è bella quanto quella bianca, ma è magica. “La mia pelle assorbe i raggi del sole e i miei capelli sfidano la gravità. Ora non puoi dirmi che io non sia magica! “

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lorenzon - Non c'è che dire, questa donna è davvero magica! Per quanto si sono fatti degli enormi passi avanti contro le discriminazioni razziali, è avvilente vedere come ancora oggi, nel 2017, per le donne (e gli uomini) di colore sia ancora difficile avere le stesse opportunità e considerazione dei "bianchi". Il tema della bellezza poi è facilmente confondibile con gli stereotipi occidentali, ma anche in questo campo si iniziano a vedere dei cambiamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!