Iscriviti
Milano

Elisabetta Franchi e la sua collezione estiva 2017

Sulla passerella della Milano Fashion Week, Elisabetta ha presentato uno stile classico e profano, d’ispirazione classica ma assolutamente contemporanea. Una linea di abiti dai profili puliti e semplici adatti ad una donna sexy ma di gran classe.

Moda
Pubblicato il 6 febbraio 2017, alle ore 15:30

Mi piace
21
Preferiti
0
Elisabetta Franchi e la sua collezione estiva 2017
Pubblicità

Elisabetta Franchi (nata a Bologna nel 1968), grazie all’aiuto del marito imprenditore, Sabato Cennamo, con il quale ha lanciato la sua prima linea di abbigliamento – chiamata Celyn B. – è riuscita, da ex commessa di un negozio di vestiti, a conquistare l’universo femminile grazie al suo stile e alla sua creatività: un mix di passione, di studio del prodotto e di un’assoluta dedizione al lavoro, che in poco più di un decennio è diventato il fenomeno dell’ultima generazione di moda.

La sua azienda, infatti, presenta oggi circa 112 milioni di euro di ricavi, forte di una distribuzione capillare in tutto il mondo: prima le boutique a Firenze e Bologna, nel 2006 approda in Russia e, tra il 2010 e il 2012, il grande salto in Cina, Africa e nord Europa.

Alla settimana della moda di Milano, Elisabetta Franchi ha presentato la sua nuova collezione estiva 2017, una collezione dal sapore ibrido tra classico e profano, d’ispirazione classica ma assolutamente contemporanea, che punta sui grandi capi cult di stagione: jumpsuit, longuette, vestiti charleston con frange, maglie cut out e pantapalazzo.

Questa sua nuova collezione estiva presenta capi dai profili puliti e semplici, abiti fluidi che si alternano a long dress scultorei, adatti per una donna sicura, carismatica, sexy ma di gran classe, che cambia stile dal formale e classico per il giorno al graffiante e sexy per la sera.

Un alternarsi di colori semplici come il bianco e il nero, mitigati da sfumature oro e tessuti laminati che presentano qualche spennellata color pastello. Gli spacchi sono profondi, come lo sono anche le scollature. Accurata, come è solito nel suo stile, anche la scelta degli accessori: borse laminate, pochette argento e sandali oro che fanno pendant con orecchini pendenti chandelier e grandi bracciali.

Ciò che non cambia mai nelle sue collezioni è la ferma posizione che la stilista ha preso “contro” le pellicce: Elisabetta Franchi, infatti, fa fede al patto fatto con la Lega Anti Vivisezione, eliminando dai suoi capi la piuma d’oca.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Sonia Verardo - Una grande stilista che, solo grazie alle sue forze e a quelle del marito, è riuscita a creare un marchio Made in Italy davvero eccezionale. Bella ed ammirevole la sua sensibilità nei confronti degli animali, tale da farle mantenere fede al suo patto con la Lega Anti Vivisezione che non le permette di utilizzare, tra i suoi materiali, la piuma d'oca e le pellicce di "pelle vera". Ho trovato anche molto simpatico il modo di comunicare della sua azienda sui social, dove tra le foto delle collezioni ci sono anche le foto della stilista con i figli o della stessa che si fa una maschera di bellezza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!