Iscriviti

Artista olandese realizza una linea di gioielli con i propri denti

Con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sull'utilizzo indiscriminato dell’avorio, l’artista Lucie Majerus ha deciso di produrre una serie di gioielli avvalendosi di una materia prima molto particolare: i propri denti

Moda
Pubblicato il 22 novembre 2016, alle ore 19:14

Mi piace
10
0
Artista olandese realizza una linea di gioielli con i propri denti
Pubblicità

Bracconaggio e contrabbando dell’avorio sono tristi realtà che continuano ancora oggi a sopravvivere con particolare tenacia. L’oro bianco viene trattato per lo più al fine di realizzare manufatti che vengono smerciati in maniera illegale un po’ in tutto il mondo.

Trattasi di un commercio difficile da debellare e che nonostante gli immani sforzi delle autorità internazionali, sembra proprio non conoscere sosta. Il business oltre a generare cifre da capogiro, è altresì capace di mettere a repentaglio la vita di diverse specie di animali.

Con il nobile intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle modalità di approvvigionamento dell’avorio, un’artista olandese, Lucie Majerus, ha voluto lanciare una nuova linea di gioielli realizzati con un avorio molto particolare: il suo.

Sembrerà sorprendente, ma l’artista ha deciso di utilizzare come materia prima i suoi stessi denti del giudizio, che per l’occasione sono stati trasformati in collane, anelli e orecchini. La collezione è stata ribattezzata “Human Ivory”, avorio umano. L’idea è nata ponendosi una semplice domanda: “Perché non diamo valore al nostro materiale, invece che andare a cercare materiali preziosi da altre specie?”.

Ma come era logico immaginarsi, la materia prima è presto terminata. La giovane designer ha quindi richiesto la collaborazione del suo dentista, chiamato a tenerle da parte i denti di quei non pochi pazienti che non ne richiedevano la restituzione dopo l’estrazione.

Per realizzare i gioielli, l’artista olandese dapprima procede sbiancando il dente, successivamente conferisce la forma voluta avvalendosi di una fresa. I suoi manufatti sono stati messi in mostra al Dutch Design Week, e contrariamente a quanto si possa credere, la reazione del pubblico è stata più che positiva.

In molti hanno dimostrato vivo apprezzamento sia per la collezione che per la particolare forma di espressione artistica. Non a caso alcuni visitatori a cui sarà presto estratto un dente, hanno richiesto all’artista di trasformarlo al fine di disporre di un gioiello tanto atipico quanto personale. 

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Antonio Sorice - La notizia per molti potrebbe suonare come macabra, inquietante o quantomeno bizzarra. Eppure l’iniziativa dell’artista olandese ha riscosso non poco successo, e ora lavora già su commissione per far fronte alle richieste dei nuovi clienti. Questi ultimi sembrano essere molto attratti dall’idea di poter indossare un gioiello realizzato con della materia prima “personale”. Almeno non bisognerà scavare nelle profondità della terra per ricavarne varie tipologie di pietre preziose. Che dire: ognuno di noi non solo ha dei gusti diversi, ma attribuisce anche un valore diverso alle cose.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!