Iscriviti

Xiaomi Mi Pad 3: tablet low cost bello e potente, per uso stanziale

In occasione del suo 7° anno di vita, la cinese Xiaomi ha presentato anche un interessante tablet low cost, con scocca in metallo, processore a 6 core, 4 GB di RAM, e superbatteria da 6600 mAh: ecco, al gran completo, lo Xiaomi Mi Pad 3.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 aprile 2017, alle ore 11:11

Mi piace
12
0
Xiaomi Mi Pad 3: tablet low cost bello e potente, per uso stanziale
Pubblicità

Il Mi Fan Festival, in Cina, è ufficialmente iniziato, e Xiaomi – dopo aver presentato “Mijia 360° Panoramic Camera”, la sua prima action camera low cost – celebra il suo 7° anno di vita con altri interessanti dispositivi, tra i quali lo “Xiaomi Mi Pad 3”, una sorta di iPad in versione molto economica. 

Xiaomi Mi Pad 3 ha una scocca (200,4 x 132,6 x 6,95 mm, per 328 grammi) interamente in metallo all’interno della quale è posizionato, ai timoni di comando, un SoC hexa core della MediaTek costruito a 28 nanometri.

Si tratta del MT8176 che, accanto ad una GPU IMG PowerVR GX6250 (a 600 MHz) particolarmente idonea per il rendering 3D, schiera due cluster: il primo, per i compiti di routine, con 4 risparmiosi core A53 da 1.6 GHz, ed il secondo con 2 core A72 da 2.1 GHz. La RAM, di tipo LPDDR3-933 (e dual channel), ammonta a 4 GB, mentre lo storage – non espandibile – si attesta sui 64 GB, ed è di tipo eMMC 5.0. 

Il comparto multimediale dello Xiaomi Mi Pad 3 vanta un display da 7.9 pollici con ottima densità di pixel (326 PPI) e risoluzione QXGA (2048 x 1536 pixel): grazie al sensore di luce ambientale, la “Read mode” permette di usarlo anche come e-book reader senza affaticare troppo la vista. La fotocamera anteriore, per i selfie e le videochiamate, è da 5 megapixel, con focale a f/2.0, mentre la postcamera arriva a 13 megapixel e, dotata di diaframma a f/2.2, è in grado di girare video di qualità FullHD. 

La connettività si rivela molto buona in termini stanziali, visto che lo Xiaomi Mi Pad 3 può contare su Bluetooth 4.1 e Wi-Fi 802.11 ac (dual band, con Wi-Fi Display, e Wi-Fi Direct): peccato, però, che la mobilità di questo device sia seriamente minata dalla mancanza sia del GPS, che della connettività mobile 4G/LTE. Considerato anche il form factor 4:3 dello schermo, emerge chiara la vocazione dello Xiami Mi Pad 3 verso un uso di intrattenimento multimediale, e di produttività da scrivania (magari in abbinamento a una dock con tastiera).

Dotato di una batteria da 6600 mAh, lo Xiami Mi Pad 3 dovrebbe disporre di una cospicua autonomia, che potrà essere ripristinata in breve tempo grazie ad una tecnologia di ricarica rapida a 5V/2A. Il sistema operativo di bordo, infine, è il proprietario MIUI 8, basato su Android Marshmallow 6.0.

Disponibile dal 6 Aprile, nella sola livrea Champagne Gold, lo Xiaomi Mi Pad 3 è prezzato a circa 204 euro (1499 yuan), e potrà essere acquistato – oltre che tramite i soliti rivenditori internazionali – anche tramite lo store Xiaomi Mall. 

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Lo Xiaomi Mi Pad 3 è un ottimo tablet, solido, discretamente potente, fluido, e con la tipica (buona) ottimizzazione MIUI di casa: sarebbe decisamente da consigliare anche se, francamente, stupiscono la mancanza del GPS e dell'LTE. Verosimilmente, ciò si spiega sia col bisogno di contenere il prezzo, sia col target d'uso cui questo dispositivo è destinato: con una tastiera ad aggancio magnetico, può essere un ottimo ultrabook da scrivania, ed è probabile, quindi, che questo sia il suo uso principale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!