Iscriviti

Usa: gli sparano al cuore, lo smartphone nel taschino blocca il proiettile

Un negoziante colpito da un proiettile sparato da un rapinatore, si è salvato grazie alla sua abitudine di tenere lo smartphone nella tasca della camicia

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 30 ottobre 2013, alle ore 17:27

Mi piace
0
0
Usa: gli sparano al cuore, lo smartphone nel taschino blocca il proiettile
Pubblicità

Ha dell’incredibile quanto accaduto lunedì all’alba, in una stazione di servizio a Winter Garden, un sobborgo di Orlando (Florida).

Un negoziante è stato colpito al cuore da un colpo di pistola e si è salvato solo grazie alla presenza, nel taschino della camicia, del suo smartphone, che ha fatto rimbalzare il proiettile. Il colpo è stato sparato da un delinquente che stava cercando di rapinare la stazione di servizio e che, alquanto spazientito per il fatto che gli impiegati non riuscivano ad aprire la cassaforte, ha esploso un colpo colpendo uno di loro, per poi darsi alla fuga.

Incredibile ma vero, il proiettile diretto al cuore viene bloccato dalla batteria di un robusto smartphone Htc Evo 3d.

“Non si è accorto subito che la pallottola lo aveva raggiunto, sentiva solo un fastidio al petto”, riferisce l’ufficiale di polizia Scott Allen. “Poi quando sono arrivati i suoi colleghi per soccorrerlo, hanno fatto l’incredibile scoperta, tirando fuori dalla tasca lo smartphone, completamente ammaccato dalla pallottola”.

Dunque, l’abitudine sempre criticata di portare il cellulare e smartphone vicino ad organi vitali, per una volta, ha salvato la vita di un uomo.

E sicuramente si tratta di una buona pubblicità per il marchio taiwanese produttore di smartphone HTC, che d’ora in poi godrà della fiducia dei consumatori, almeno in quanto a resistenza.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!