Iscriviti

Samsung Note 8: a fine Agosto, con 4k dinamico e scanner posteriore

Il Note 8 potrebbe arrivare prima del previsto, per anticipare l'iPhone 8, ed avere un display 4K dinamico, una doppia postcamera, ed ancora Android 7.1.1: purtroppo, gli ultimi orientamenti in fatto di scanner delle impronte non promettono nulla di buono.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 10 giugno 2017, alle ore 20:02

Mi piace
17
0
Samsung Note 8: a fine Agosto, con 4k dinamico e scanner posteriore
Pubblicità

Nel mentre Samsung si gode le vendite stellari del suo nuovo Galaxy S8, diversi rumors – emersi negli ultimi giorni – ipotizzano che la casa di Seoul sia già al lavoro sui prossimi terminali, tra cui – ovviamente – il Galaxy Note 8, il phablet chiamato a raccogliere la disastrosa eredità del Note 7, afflitto dallo spiacevole inconveniente delle batterie esplosive. 

Secondo un report di SamMobile, il nuovo Note 8 sarà lo smartphone più grande della serie Note, in virtù di un display OLED da 6.3 pollici (o, quanto meno, con mezzo pollice più del Note 7) che, oltre a presentare una minor curvatura angolare rispetto all’S8, comunque, non impatterà troppo sulle dimensioni generali (affini a quelle dell’S8 Plus), grazie al sapiente lavoro sulle cornici (in stile Infinity Display dell’S8) e al rapporto di forma 18,5:9: in questo modo, la maneggevolezza del device sarebbe – ipso facto – salva. Quanto alla risoluzione, sotto il vetro 2.5D, si ipotizza o l’adozione del 4K (o QHD+), in ottica realtà virtuale, o di un 4K dinamico (dual-QHD/4K) in grado di settarsi in 4K in contesti di realtà virtuale, e di scalare al ribasso per aumentare l’autonomia del device.

Altra questione importante è quella dello scanner delle impronte: alcuni recenti render non lo mostrano sul retro. Questo potrebbe voler dire o che sia stato cassato in favore dell’ancora acerba tecnologia di scansione dell’iride, o che sia stato spostato sul lato e sotto il pulsante di accensione, o che sia stato mimetizzato nel display. Piano con gli entusiasmi, però.

Sempre SamMobile ha, di recente, pubblicato la confessione di un anonimo dirigente samsunghiano che non promette nulla di buono: il colletto bianco di Seoul, infatti, spiega che la sua azienda si è spesa molto per una tecnologia biometrica di tipo ottico, e che continuerà a farlo con CrucialTec, società locale di scanner d’impronte e trackpad ottici: tuttavia, i risultati ad oggi raggiunti non confortano sotto il profilo della sicurezza e, quindi, si sarebbe optato per una collocazione di cotale scanner sul retro, sotto il modulo fotografico, seppur con l’adozione di una tecnologia più avanzata, in grado di rivaleggiare con la precisione degli scanner ottici circolari già visti su iPhone 7, Pixel, LG G6, e Xiaomi Redmi 4.

Facendo riferimento ad altri rumors, ma ancora in ambito multimediale, molti rumors (es. quelli dell’agenzia stampa sudcoreana Newsis) concordano sul fatto che il Note 8 avrà la stessa selfiecamera dell’S8, ovvero da 8 megapixel con autofocus, mentre la fotocamera posteriore sulla coverback in vetro dovrebbe essere doppia, da 12+13 megapixel: benché i tecnici Samsung stiano ancora decidendo sull’orientamento e la posizione di cotal soluzione, alcuni render pubblicati da “Poyoco Tech” mostrano una doublecamera centrale, verticale, al di sopra dell’isola per il Flash dual LED dual tone e il cardiofrequenzimetro.

Il supporto a display e fotocamere sarebbe erogato da una GPU capace di portarsi a 740 MHz (vs gli attuali 710) come frequenza di clock. Il processore, invece, varierebbe secondo i mercati: in Europa arriverà l’Exynos 8895, mentre in Cina ed USA un’evoluzione dell’attuale Snapdragon 835, ovvero l’836 da 2.5 GHz, in predicato d’apparire anche sull’LG G30 e sulla nuova generazione di Google Pixel (gli ex Nexus). La RAM dovrebbe essere da 6 o 8 GB, l’audio potrebbe essere realizzato in partnership con l’austriaca AKG (grazie a cuffie comprese nella confezione), e la S-Pen migliorata rispetto a quella del Note 7, magari con un feedback vibrazionale: curiosa, poi, l’eventualità che il tastino per l’assistente Bixby, posto sul frame laterale in metallo, possa essere texturizzato, per differenziarne maggiormente il feel tattile rispetto a quello del volume. 

Infine, qualche nota in merito al timing della presentazione: il Korea Herald, basandosi su alcune voci che girano nelle catene produttive, è del parere che Samsung voglia di nuovo riprovare ad anticipare Apple che, quest’anno, a Settembre, presenterà l’iPhone 8. Per tale ragione, Seoul potrebbe annunciare il Note 8 già a fine Agosto, riservandosi – poi – di farlo toccare con mano, a specialisti e fan, in occasione dell‘Ifa 2017 di Berlino (1° Settembre). Qualora questa voce dovesse trovare conferme nelle prossime settimane, sarebbe logico ipotizzare che il Note 8 arriverebbe sul mercato non con Android O (8.0), giunto alla terzadeveloper preview (e previsto per l’autunno), ma con Android Nougat 7.1.1.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Sono curioso di sapere cosa s'inventerà la Samsung per riportare in auge il brand Note: sarà qualcosa di super-rivoluzionario, anche costo di rischiare molto ed affossare definitivamente il brand, o si deciderà di andare sul sicuro, puntando sull'affidabilità? Una mia idea, in tal senso, me la sono fatta: essendo un device "professional", dovrà essere sicuro e stabile, quindi...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!