Iscriviti

Microsoft acquista i cellulari Nokia per 5,44 miliardi di euro

Il colosso di Redmond ha rilevato la divisione “devices e service” della società finlandese, nonché la licenza per i brevetti e l’uso dei servizi mappe

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 settembre 2013, alle ore 07:53

Mi piace
0
0
Microsoft acquista i cellulari Nokia per 5,44 miliardi di euro
Pubblicità

Microsoft ha siglato un accordo con Nokia per acquisire le attività legate alla telefonia mobile della società finlandese, compreso il marchio Lumia, allargando così il proprio raggio d’azione dal tradizionale settore dell’informatica e dei servizi per entrare nel mercato della telefonia mobile.

L’operazione costerà a Microsoft di ben 5,44 miliardi di euro, e precisamente 3,79 miliardi di euro per l’acquisizione della divisione “devices e service” di Nokia e 1,65 miliardi di euro per la licenza dei suoi brevetti.

L’accordo dovrebbe chiudersi nel primo trimestre 2014. A quel punto circa 32mila dipendenti Nokia passeranno a Microsoft, inclusi 4.700 che lavorano in Finlandia e 18.300 che si occupano nel mondo della produzione, assemblaggio e packaging. I dipendenti complessivi di Nokia prima dell’operazione erano oltre 90mila. L’azienda finlandese “perde” i device, ma mantiene il business delle reti dopo aver rilevato il 50% della joint venture con Siemens pochi mesi fa, la divisione Here (mappe, di cui Microsoft ha la licenza di utilizzo) e ricerca e sviluppo.

Per Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, si tratta di una scommessa importante sulla possibilità di guadagnarsi una buona fetta di mercato nella telefonia mobile e sfidare i due colossi Apple e Samsung. “E’ un passo nel futuro, vantaggioso per i dipendenti, gli azionisti e i clienti di ambedue le società”, ha assicurato Steve Ballmer, spiegando che “oltre all’innovazione e alla forza nei telefoni, Nokia porta con sé una dimostrata capacità e talento in aree cruciali quali il design dell’hardware, il management della manifattura e degli approvvigionamenti, le vendite di hardware, il marketing e la distribuzione”.

E a Steve Ballmer, il quale ha già annunciato che entro un anno lascerà la poltrona di ceo, potrebbe succedere proprio Stephen Elop, il ceo dell’azienda finlandese, ex Microsoft. Per ora Elop torna in Microsoft, dove guiderà una nuova divisione device allargata, che include la “vecchia” “Devices and studios” di Microsoft e parte del team in arrivo da Nokia, in attesa della possibile nomina ad amministratore delegato.

Intanto i mercati hanno accolto positivamente l’operazione di acquisto, e dopo l’annuncio il titolo Nokia balza del 40% alla Borsa di Helsinki. Le azioni della società finlandese hanno toccato una punta di 4,14 euro.

Altre notizie interessanti
Commenti
Fabrizio Ferrara

23 luglio 2016 - 01:13:26

Elop e Ballmer...due piaghe di CEO...

0
Rispondi