Iscriviti

Mandano un iPhone 6 nello spazio, ecco l’incredibile video

Dopo decine di video che testano la resistenza dei nuovi modelli iPhone, arriva adesso un esperimento che ha dell'incredibile: un iPhone 6 mandato nella stratosfera. Ecco il video che mostra cosa è successo

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 gennaio 2015, alle ore 13:01

Mi piace
0
0
Pubblicità

Dal momento della loro uscita gli ultimi modelli dell’iPhone della Apple hanno immediatamente causato scalpore, generando non solo decine di articoli e videorecensioni sulle loro prestazioni rispetto alla concorrenza e ai vecchi modelli Apple, ma anche molte prove di resistenza, che hanno testato gli iPhone 6 e 6 Plus per valutarne il grado di durabilità.

Tra i tentativi che sono stati realizzati, quello di immergere un iPhone 6 nella Coca Cola, quello di piegare gli iPhone 6 Plus per vedere se si curvavano veramente come detto a pochi giorni dalla loro vendita, quello di inserirlo nell’azoto e prenderlo poi a martellate, quello di metterlo nel frullatore e di levigarlo.

La società SquareTrade ha pure sottoposto entrambi i nuovi modelli della Apple al loro famoso test di resistenza, ed hanno dimostrato che l’iPhone 6 risulta essere lo smartphone meno fragile che abbiano mai testato, seguito dalliPhone 6 Plus.

Arriva adesso un nuovo video sulla resistenza del telefono, che sottopone lo smartphone della Apple a quella che in Star Trek era definita l’ultima frontiera: lo spazio. La Urban Armor Gear Inc. ha infatti pubblicato su Youtube il video del loro esperimento, spiegando che hanno deciso di lanciare un iPhone 6 fino alla stratosfera.

Questo è stato reso possibile grazie ad un dispositivo per il volo che conteneva due videocamere GoPro, un tracciatore GPS ed un telefono di backup con un altro GPS attivato. Anche se il video dura poco più di due minuti, nella realtà il volo è durato oltre 3 ore.

Il video, realizzato il 28 novembre del 2014 ma pubblicato solo pochi giorni fa, mostra il telefono arrivare ad una altezza di oltre trenta chilometri ed incontrare temperature fino ai -61 gradi centigradi e venti forti fino a 112 chilometri orari.

Durante la discesa, l’impianto di volo ed il telefono sono stati sottoposti ad una rotazione di 510 prm, con il paracadute che ha avuto difficoltà a stabilizzare il tutto. Quando è avvenuto l’impatto con il terreno, il dispositivo per il volo si è rotto, ma il telefono è rimasto integro e totalmente funzionante. Il telefono era addirittura acceso al momento della partenza verso il cielo, ma si è spento quando le temperature sono calate. Quando è atterrato è stato messo in carica e riacceso, testandone le funzionalità.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!