Iscriviti

Galaxy Note 8: emersa la scheda tecnica e le colorazioni supportate

Grazie alle indiscrezioni di un noto leaker, ormai vi sono ben pochi dubbi residui su quello che sarà il Galaxy Note 8, sia come scheda tecnica, che come design: eccone le specifiche, a giustificazione di un prezzo decisamente impressionante.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 7 agosto 2017, alle ore 13:47

Mi piace
12
0
Galaxy Note 8: emersa la scheda tecnica e le colorazioni supportate
Pubblicità

Ormai non manca molto alla presentazione del Galaxy Note 8, che Samsung terrà il 23 Agosto a New York, nell’ambito di un evento “Unpacked” apposito. Le ultime rivelazioni del leaker Evan Blass hanno svelato, per intero, la scheda tecnica del nuovo phablet, lasciando ben pochi margini ai dubbi.

Grazie al noto leaker @evleaks, il cui vero nome è Evan Blass, del Galaxy Note 8 sappiamo che avrà una scocca in metallo, certificata IP68 contro le infiltrazioni di acqua e polvere, ed il vetro che coprirà la parte frontale e quella posteriore (in modo da supportare la connettività wireless induttiva).

Le dimensioni, leggermente più generose e squadrate del Galaxy S8 Plus, pari a 162.5 x 74.6 x 8.5 millimetri, si giustificano con la presenza di una S-Pen migliorata (che porta con sé anche la conseguenza di angoli meno arrotondati), e con un display di 0.1 pollici più grande. Sempre in ambito estetico, davvero tante (8) saranno le colorazioni complessive nelle quali verrà cadenzato il Note 8: all’esordio troveremo le varianti Coral Blue, Maple Gold, e Midnight Black, e – entro la fine di Settembre – anche le Orchid Grey e Deep Sea Blue. In seguito, la serie del Note 8 si completerà con le esclusive livree blu scuro, rosa, e verde acqua.

Sotto la protezione Gorilla Glass del frontale, troveremo – in alto – una selfiecamera da 8 megapixel, con autofocus e focale a f/1.7, ed uno scanner per l’iride che, però, non sostituirà quello per le impronte, posizionato ancora sul retro, seppur separato dal modulo fotografico tramite la sezione del Flash LED (in modo da evitare ditate accidentali sulla postcamera). Il display, ancora una SuperAmoled, arriverà a 6.3 pollici e, grazie all’aspect ratio da 18,5:9, avrà una risoluzione WQHD+ (2960 x 1440 pixel) con supporto allo standard HDR 10, per una ricchezza cromatica senza zone d’ombra anche nelle curvature.

La fotocamera sul retro sarà, per la prima volta in casa Samsung, doppia: ora sappiamo che sarà una ISOCELL con 2 sensori da 12 megapixel: il primo sarà grandangolare, avrà l’autofocus Dual Pixel, ed il focale a f/1.7, mentre quello secondario – telescopico – sarà equipaggiato con uno “Smart Zoom” capace di arrivare a 2X senza perdita di qualità, ed avrà il focale a f/2.4: nel complesso, tale comparto fotografico godrà del Flash Led dual tone e della modalità “Super Night Shot”, per le foto con scarsa luce o serali, mentre la stabilizzazione ottica andrà a beneficio di ciascun sensore.

 Perdono di consistenza, dopo una spifferata del leaker @mmddj_china, le voci di una Emperor Edition con 8 GB di RAM e 256 GB di storage: accanto al processore, variabile secondo i mercati (Exynos 8895 in Europa, e Snapdragon 835 in Cina e America), vi saranno 6 GB di RAM, e 64 GB (più un eventuale taglio da 128 GB) di storage, espandibile via microSD.

Adeguata al rango del Note 8, ovviamente, sarà la sezione delle connettività, che vanterà un Wi-Fi ac (dual band), un più ampio ed efficiente Bluetooth 5.0, un 4G, oltre al modulo NFC, ed al GPS. La batteria, dotata di ricarica wireless e rapida con alimentatore dedicato, sarà da 3300 mAh, presumibilmente ottimizzata per sopperire alle maggiori dimensioni del display, mentre il sistema operativo Android 7.x (Nougat) sarà rapidamente adeguato ad Android 8.0.

Per la distribuzione, Blass ed il portale ETNews ipotizzano un lancio in Corea del Sud il 15 Settembre, ed in Europa entro fine mese. A quale prezzo? Di sicuro non meno di 949 euro, molto probabilmente intorno ai 1000.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Direi che, ormai, allo stato attuale, vi sono assai pochi dubbi su quella che sarà la scheda tecnica e l'aspetto del Galaxy Note 8: l'attesissimo phablet della Samsung è stato sviscerato in modo completo, con stessa attenzione gossippara che si tributa ad una bella donna del jet set. E, difatti, bello sarà bello questo Note 8: anche se il prezzo, altissimo, e le poche differenze tangibili (2 GB di RAM in più, e la doppia fotocamera sul retro), rispetto al Galaxy S8 Plus ne freneranno di molto le vendite, almeno inizialmente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!