Iscriviti

Amazfit Watch Lite, smartwatch fitness ispirato all’Apple Watch

Xiaomi, attiva da tempo anche nel wearable a vocazione fitness, ha annunciato la commercializzazione dell'Amazfit Watch Lite, uno smartwatch più leggero ma sempre ispirato agli indossabili di casa Apple, con diversi sensori di monitoraggio, ed ottima autonomia.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 luglio 2017, alle ore 10:10

Mi piace
11
0
Amazfit Watch Lite, smartwatch fitness ispirato all’Apple Watch
Pubblicità

Xiaomi, molto attiva nell’ambito degli smartphone, e da qualche tempo anche in quella dei portatili, non può certo dirsi una novellina nemmeno per quel che riguarda i wearable dedicati al fitness. Dopo il recente “WeLoop Hey 3S“, varato a Maggio grazie alla consociata Mijia, arriva (a quasi un anno di distanza dal predecessore) l’Amazfit Watch Lite, sempre ispirato all’Apple Watch Nike+, ma frutto della collaborazione con la controllata Huami.

Amazfit Watch Lite, come l’omologo Apple, ha una cassa quadrata con bordi arrotondati: il frontale è protetto dalla tecnologia Gorilla Glass 3, ed è costituito da un vetro 2.5D, mentre lo chassis – immune ad acqua e polvere grazie alla certificazione IP68 – pesa appena 32 grammi.

Al suo interno, troviamo il Bluetooth 4.0 LE, che gli permette di interagire con ogni tipo di smartphone Android (versioni 4.4 e oltre), e iOS (8 e superiori), mostrando le notifiche delle app, e delle chiamate, sul display HD (176 x 176 pixel) da 1.28 pollici.

Oltre a questo, le presenze del cardiofrequenzimetro, del sensore di pressione, del Sony GPS/Glonass, e di un accelerometro triassiale, gli permettono di assolvere a diverse mansioni in ottica fitness: tra queste, a complemento della valutazione qualitativa del sonno e della frequenza cardiaca, figurano anche il conteggio dei passi e della distanza percorsa, la velocità in tempo reale e massima, il ritmo, l’altezza ed il dislivello dei percorsi affrontati.

Ovviamente, il tutto avviene in tandem con l’applicazione, per Android e iOSXiaomi Mi Fit 3.0: quest’ultima, somigliante a Samsung Health, permette di valutare le performance di varie attività, tra cui anche il ciclismo, la camminata, la corsa, il nuoto, ed il tapis roulant, ed offre un punteggio sullo stato complessivo di forma, valutabile nel tempo.

L’autonomia è affidata ad una batteria da 190 mAh: in stand-by si raggiungono i 45 giorni lontano dalla ricarica via microUSB, mentre – a seconda della sensoristica attivata, il risultato può cambiare e variare notevolmente.

Amazfit Watch Lite è stato previsto in varie colorazioni (Flame Orange, Obsidian Black, e Sandstone Grey), che impattano su cassa e cinturino: per il prezzo, il listino lo propone a circa 50/52 euro (399 yuan), con commercializzazione diretta in Cina, e internazionale via rivenditori online.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Trovo che gli smartwatch a vocazione salutistica siano molto utili, per non stressare o gravare il proprio smartphone delle attività di monitoraggio della salute, di solito molto impattanti a livello autonomia. Purtroppo, non disponendo dello slot per le microSIM, nel caso dell'Amazfit Watch Lite, bisogna portarsi dietro il telefono, per poterne ricevere le notifiche via Bluetooth. In ogni caso, la dotazione di sensori è molto buona, così come l'app che ne esamina i dati raccolti: interessante la possibilità di poter scalare l'autonomia della sua unità energetica a seconda delle funzioni che si decide di utilizzare, o meno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!