Iscriviti

La più antica libreria d’Italia rischia di chiudere

Il grido d’aiuto arrivata dalla più antica libreria d’Italia, la Bocca di Milano, che rischia di chiudere dopo quasi 240 anni di ininterrotta attività.

Libri
Pubblicato il 23 ottobre 2013, alle ore 09:57

Mi piace
0
0
La più antica libreria d’Italia rischia di chiudere
Pubblicità

Il grido d’aiuto arrivata dalla più antica libreria d’Italia, la Bocca di Milano, che rischia di chiudere dopo quasi 240 anni di ininterrotta attività.

Fondata nel 1775 come casa editrice a servizio della casa reale, ha accolto tra i più grandi scritti della storia della letteratura italiana, per citarne uno pubblicò Le mie prigioni di Silvio Pellico (1832).

Il primo momento buio, la libreria Bocca lo ha vissuto 4 anni fa, con l’aumento dell’affitto che ha rischiato più volte di farla chiudere. Con il blocco delle spese di locazione è stata però salvata, fino all’arrivo di questa nuova ondata che la rigettata in una grave situazione economica.

La famiglia Lodetti, attuale proprietaria non si dà per vinta ed organizzerà nei prossimi mesi eventi, mostre, incontri con gli autori, appuntamenti di lettura.

Per la libreria si tratta dell’ennesima sfida tra le tante che si devono affrontare nel difficile settore della cultura nazionale.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!