Iscriviti

Lo stipendio di una mamma a tempo pieno ammonterebbe a 3.000 euro

Lo stipendio da corrispondere nel caso in cui il lavoro di madre fosse retribuito sarebbe quantomeno pari a 3.000 euro netti al mese. A calcolarlo ci ha pensato Prontopro.it, sito dove trovare e confrontare professionisti ed artigiani.

Lavoro
Pubblicato il 16 maggio 2017, alle ore 16:28

Mi piace
17
0
Lo stipendio di una mamma a tempo pieno ammonterebbe a 3.000 euro
Pubblicità

Quanto dovrebbe essere retribuito il lavoro di una mamma nel caso in cui le fosse riconosciuto uno stipendio? Da una analisi realizzata da ProntoPro.it, sito in cui poter confrontare i profili e i preventivi offerti da diversi professionisti e artigiani, lo stipendio medio che spetterebbe ad ogni mamma sarebbe pari a 3.045 euro netti al mese.

Ma come è stata calcolato questo importo? Semplicemente sommando le paghe orarie riconosciute per ciascun tipo di attività che ogni madre esercita sia dentro che fuori casa. Prendendo come riferimento quelli che sono i compensi richiesti dai liberi professionisti per le loro mansioni, si scopre che in famiglia ogni madre arriverebbe a percepire uno stipendio del tutto assimilabile a chi ricopre delle cariche manageriali.

Bisogna innanzitutto partire dal ruolo di autista privato. Per accompagnare i figli a scuola, all’oratorio, in piscina o dagli amici, la retribuzione oraria sarebbe di 13 euro l’ora. Ma la mamma non è solo questo. A lei spesso spettano anche i ruoli legati al cucinare e al lavare. A questo punto è sufficiente pensare che per avere uno chef a domicilio bisogna sborsare 30 euro l’ora.

A questo è necessario aggiungere una serie di attività come quello di personal shopper. Una consulente agli acquisti chiederà mediamente 50 euro l’ora, occupandosi però della sola scelta di scarpe e vestiti. Ma una mamma dovrebbe scegliere anche altri innumerevoli prodotti come per esempio i libri, i cibi, la cancelleria e i giocattoli.

Non da ultimo è il ruolo di life coach, probabilmente il più importante in assoluto. Ogni genitore è in fin dei conti una “scuola di vita” disponibile 24 ore su 24. Nonostante il ruolo chiave, a lui non spetta nessun tipo di indennità di disponibilità né di maggiorazione per il lavoro notturno o festivo.

Pertanto se ogni madre volesse lucrarci, solo per il ruolo di life coach dovrebbe richiedere almeno 8.810 euro al mese.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Antonio Sorice - La mamma è un vero e proprio caleidoscopio di lavori. Oltre a stirare, lavare, cucinare, accompagnare i figli a scuola e fare la spesa, si occupa anche di altre innumerevoli mansioni non retribuite. Pensiamo ad esempio a quelle mamme che aiutano a fare i compiti, che sono di supporto psicologico per i problemi dei figli, che li curano quando si feriscono o che organizzano le vacanze ecc. A quel punto ogni mamma dovrebbe ricevere un compenso anche come docente per le ripetizioni, come psicologa, come infermiera e come tour operator. E mi fermo qui ma di mansioni ce ne sarebbero molte altre. Ma per fortuna le mamme fanno tutto molto volentieri, e soprattutto gratis.

Lascia un tuo commento
Commenti
Costantino Ferrulli

21 maggio 2017 - 09:13:13

Adesso aspetto il calcolo per i papà... per par condicio

0
Rispondi