Iscriviti

La scuola privata è migliore? Non per tutti e non dappertutto

Uno studio pubblicato su Voxeu.org analizza i dati PISA sulla scuola privata.

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 13 luglio 2013, alle ore 09:32

Mi piace
0
Preferiti
0
La scuola privata è migliore? Non per tutti e non dappertutto
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Scuola pubblica o privata?

E’ uscito oggi su Voxeu.org un articolo di Giuseppe Bertola, professore di economia alla EDHEC Business School da titolo “Are private schools really better? Not for everybody and not everywhere” (“Le scuole private sono davvero migliori? Non per tutti e non dappertutto”).

Nell’articolo, che vi invitiamo a consultare per intero, utilizza delle rilevazioni statistiche e può essere molto utile laddove si cerchino dei dati per mettere a fuoco un problema annoso (scuola pubblica vs privata) senza strascichi emotivi dannosi all’approfondimento.

Ecco le conclusioni di Bertola:

“I programmi di voucher scolastici che hanno lo scopo di permettere agli studenti che altrimenti non potrebbero permettersi le scuole private  sono spesso oggetto di accesi dibattuti. Qui presentiamo i risultati in base all’indagine PISA sull’istruzione privata in 72 paesi e regioni. L’evidenza suggerisce che nei paesi in cui l’istruzione di base è fornita dal governo, le scuola privata occupa una nicchia di mercato di alta qualità. Nel complesso, il menu della politica educativa dovrebbe includere il miglioramento degli standard di istruzione pubblica, così come i buoni, che i politici in paesi con una migliore istruzione pubblica non dovrebbero adottare senza considerare le loro implicazioni distributive e di efficienza. (…) La formula dei buoni non migliora la parità complessiva di opportunità e di efficienza nei paesi in cui i governi forniscono istruzione di alta qualità.”

Articolo originale qui.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!