Iscriviti

Smartwatch Wena: con cassa quadrata e cinturino smart in pelle

La hardware house Sony ha annunciato l'allargamento della gamma di indossabili ibridi "Wena Wryst": oltre ai 2 modelli circolari con cinturino smart in acciaio, arrivano anche quelli quadrati con cinturino in pelle e chip NFC per i pagamenti contactless

Hi-Tech
Pubblicato il 4 luglio 2017, alle ore 13:47

Mi piace
12
0
Smartwatch Wena: con cassa quadrata e cinturino smart in pelle
Pubblicità

Un paio di anni fa, la giapponese Sony allestì una piattaforma di crowdfunding, “First Flight”, con lo scopo di finanziare i progetti più interessanti ideati dai suoi dipendenti: la prima idea a trovare una concretizzazione fu “Wena Wrist”, la gamma di smartwatch ibridi, con quadranti e meccanismi analogico-tradizionali, e componenti smart relegate nel cinturino.

Dopo i primi modelli, nelle scorse ore sono stati annunciati anche quelli con cassa quadrata, e cinturini smart in pelle, della serie “Three Hands Square”, dedicati all’utenza del gentil sesso

Sony Wena Wrist comprende già due modelli con cassa circolare, all’interno della quale vi sono gli ingranaggi di un normale orologio, e cinturino in acciaio, con misura a 22mm (comunque indossabile anche dalle donne o da chi ha polsi sottili, in virtù degli adattatori da 18 e 20 mm): nella fattispecie si tratta di un cinturino decisamente smart, visto che – oltre al chip NFC – ha anche i sensori da fitness tracker, ed un sistema di notifiche da smartphone tramite l’uso combinato di LED e vibrazioni.

A questi, si aggiungono – ora – due modelli più compatti con eleganti casse quadrate e cinturini di pelle in 3 misure: oltre alla standard, da 22 mm, arrivano anche quelle da 18 e 20 mm. In questo caso, però, il cinturino conserva solo il chip NFC, limitando il wearable in oggetto ai pagamenti contactless. Secondo quanto comunicato dall’azienda, e questa è la seconda novità in merito, i nuovi quadranti ed i cinturini saranno vendibili in modalità disgiunta, sì da consentire – all’utenza – di poter smartizzare anche gli orologi o i cronografi già in proprio possesso.

Quanto a timing e questioni di distribuzione, la cassa del quadrante con i relativi sistemi di precisione e misurazione del tempo sarà disponibile già da questo Luglio, con esordio nel mercato nipponico, al prezzo di circa 81 euro (10.380 yen), seguita poco dopo dal cinturino metallico iper-smart, al prezzo di circa 263 euro (33.880 yen). A Dicembre, infine, dovrebbero arrivare anche i cinturini in pelle (il plurale è d’obbligo, viste le tante misure e le varie colorazioni a disposizione), dotati di solo NFC, al prezzo – ovviamente più abbordabile – di circa 65 euro (8.380 yen).

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Ricordo benissimo quando Sony progettò gli smartwatch ibridi della gamma "Wena": il mio pensiero, all'epoca, fu che si trattasse di un'idea geniale, acciocché si univano funzionalità smart con la tradizione e la lunga autonomia degli orologi meccanico-analogici. La penso ancora così, e sono lieto che sia stata allargata la gamma, in modo da strizzare l'occhio anche all'utenza femminile: non ho capito, però, perché - in questo caso - il device sia limitato agli acquisti contactless. Che gli esperti del marketing Sony debbano rivedere le loro stereotipie sulla figura femminile?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!