Iscriviti

Fujitsu Celsius H970: workstation mobile per il 3D in ottica virtuale

La giapponese Fujitsu torna a "ruggire" nel mondo professional con un'intrigante workstation mobile destinata alla progettazione 3D in ottica virtuale: davvero tanta potenza ed un'ottima autonomia nel Fujitsu Celsius H970!

Hi-Tech
Pubblicato il 6 aprile 2017, alle ore 12:10

Mi piace
10
0
Fujitsu Celsius H970: workstation mobile per il 3D in ottica virtuale
Pubblicità

La giapponese Fujitsu ha presentato, nei giorni scorsi, il Fujitsu Celsius H970, che può essere tranquillamente definito la prima workstation mobile per la progettazione, il design, e l’architettura 3D in un contesto di realtà virtuale.

Fujitsu Celsius H970 è un portatile che, per potenza, sfida le più complete soluzioni di calcolo da scrivania: per questo motivo, può tranquillamente essere inserito nella categoria delle workstation mobili. Al suo interno, possiamo – infatti – scegliere tra vari processori di 7° generazione (Kaby Lake), come gli Intel Core i5-7440HQ o i7-7820HQ, e gli Intel Xeon E3-1505M o E3-1535M: la RAM (DDR4, a 2133 MHz) può arrivare fino ad un taglio massimo di 64 GB, e lo storagesino a 1 TB – può essere opzionato sia in forma HDD (a 5,400 rpm), che in versione SSD (M.2 PCIe NVMe).

A livello multimediale, troviamo un impegnativo display LCD da 17 pollici, con risoluzione FULLHD (1920 x 1080 pixel) che, grazie al trattamento anti-riflesso, si dimostra luminoso e contrastato anche all’aperto: sopra quest’ultimo, campeggia la classica webcam, per videoconferenze, da 2 megapixel (con due microfoni digitali), mentre l’erogazione acustica è affidata agli speaker stereo.

A supportare il tutto, troviamo le schede grafiche Nvidia Quadro che, ottime per la progettazione in Cad 2 e 3D, si esaltano quando si indossano dei visori del calibro dell’Oculus Rift: in questo modo, è facile visionare in tempo reale i cambiamenti implementati sui propri progetti. 

Notevole appare, poi, la dotazione di porte a supporto della sua espandibilità. Sotto questo punto di vista, il Fujitsu Celsius H970 non si fa mancare nulla: oltre ad una Display Port, ed a una VGA, ha anche 2 porte Thunderbolt 3 Type-C (USB 3.1 di 2° generazione), 3 porte USB (USB 3.1 di 1° generazione), uno slot per le microSD, ed un’uscita Ethernet (RJ-45) per la connessione fisica alle reti LAN. In ottica mobile, poi, è davvero encomiabile la presenza di uno slot per SIM, che supporta il 3G e, opzionalmente, anche il 4G/LTE (in tandem con il modem Sierra Wireless EM7305).

Con una batteria che garantisce fino a 9 ore di autonomia, ed animato – lato software – da Windows 10, il Fujitsu Celsius H970 è già sbarcato nei mercati EMEA (Europa, Medio Oriente, and Africa) con prezzi che variano secondo la configurazione scelta, e spedizioni in partenza da Maggio. La garanzia copre sino a 3 anni, in base al mercato di vendita, e – in ogni caso – è possibile accedere a tutte le componenti di questa workstation tramite il dorso, che ospita il tradizionale sportellino di servizio. 

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - I Fujitsu si confermano notebook senza fronzoli, ma con tanta sostanza: abitualmente concepiti per uso professional, nell'emanazione Celsius H970, guardano anche alla progettazione 3D in ottica virtuale. Sarà interessante vedere, quindi, con quali applicazioni - attuali e future - questa workstation verrà distribuita, ed usata: per il resto, si tratta di un terminale di calcolo che, scheda tecnica alla mano, si commenta da solo. I prezzi, purtroppo, sono perfettamente in linea con la tanta qualità vantata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!