Iscriviti

Baselworld 2017: Fossil aggiorna la sua offerta ad Android Wear 2.0

Il Baselword 2017 di Basilea si è appena concluso, e Fossil - gigante del settore orologeria - ha colto l'occasione per presentare diversi modelli di smartwatch aggiornati ad Android Wear 2.0, con processore Snapdragon 2100.

Hi-Tech
Pubblicato il 3 aprile 2017, alle ore 10:44

Mi piace
13
0
Baselworld 2017: Fossil aggiorna la sua offerta ad Android Wear 2.0
Pubblicità

Tra il 23 ed il 30 Marzo 2017, si è tenuta a Basilea l’annuale “Baselworld“, ovvero la fiera mondiale dell’orologeria, e della gioielleria. Fossil, gigante del settore, ha presentato numerosi modelli di orologi smart, sia col proprio brand, che per conto di altre realtà importanti, spaziando attraverso un’ampia varietà di modelli.

Al Baseword 2017, sono stati annunciati circa 300 device attinenti alla categoria wearable, e Fossil ha detto la sua, presentando una gamma di modelli molto ampia, sia col proprio marchio, che con quello delle illustri realtà per le quali cura la parte hardware: tutti i modelli visti hanno un display AMOLED, per ampliare la durata della batteria, ed un processore Qualcomm Snapdragon 2100. Il sistema operativo, ormai, è Android Wear 2.0, con qualche simpatica personalizzazione applicativa, come quella che permette di impostare – come watchface – un’immagine tratta dal proprio profilo Instagram.

A tale categoria appartengono, ad esempio, gli smartwatch proprietari “Q Venture e Q Explorist”, considerati i più sottili della categoria, ma anche gli eleganti indossabili della collezione Access, ideati per conto del noto brand di lusso Michael Kors, ed i modelli sportivi concepiti per Armani e Diesel.

Proprio per quest’ultimo, è stato realizzato il “Diesel On”, uno smartwatch con 2 pulsanti fisici ed una corona laterale, che permette di variare la watchface secondo le condizioni del meteo, o la ricezione delle notifiche (es. effetto vetro rotto). Personalizzato con (almeno 8) cinturini di grosse dimensioni, realizzati in materiali vari (silicone, pelle, tela, denim), il Diesel On sarà acquistabile entro la prossima estate, sull’e-commerce di Diesel.com, al prezzo di 325 dollari.

Oltre agli smartwatch, Fossil ha presentato – in sede di kermesse – anche diversi orologi ibridi: il vantaggio di questi device, sempre calibrati in vari marchi (DKNY, Tory Burch, Marc Jacobs, Relic, Michele), si sostanzia in un aspetto più elegantemente sobrio, in chassis più sottili, ed in autonomia senza eguali, in virtù dell’adozione delle classiche batterie a bottone. Naturalmente, non mancano le feature smart, fornite attraverso la ricezione delle notifiche, in forma di vibrazione, sul cinturino.

Stando a quanto comunicato da Fossil, i primi modelli della sua offerta verranno presentati per l’estate, mentre una seconda tranche arriverà in autunno o, comunque, entro fine anno. 

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Fossil, quando si tratta di orologi, è sempre una certezza e, al Baselword 2017, ha dimostrato di "stare sul pezzo" presentando davvero tanti modelli, sia sportivi che eleganti, sia pienamente smart che "semplicemente" ibridi, col proprio marchio, e per conto dei più celebri e famosi brand del settore. Davvero un'offerta per tutti i gusti, che non ha mancato di soddisfate tutti i palati di coloro che amano misurare il tempo al polso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!