Iscriviti

Pamela Anderson, rivelazioni shock sul suo passato

La bagnina più famosa d'America, Pamela Anderson, parla del suo passato turbolento e di alcune vicende che l'hanno segnata per sempre. Violenze e molestie tra i ricordi più dolorosi

Gossip
Pubblicato il 19 maggio 2014, alle ore 14:36

Mi piace
2
0
Pamela Anderson, rivelazioni shock sul suo passato

L’ex bagnina della tv, Pamela Anderson, ha confessato pubblicamente di aver subito violenze sessuali fin da piccola. L’attrice racconta che, all’età 12 anni, è stata violentata dal ragazzo di una sua amica, che aveva 25 anni, con la scusa di giocare a backgammon. Pamela ha fatto questa confessione durante la promozione di una sua attività benefica a favore degli animali avvenuta a Cannes, di fronte a 200 spettatori, e aggiungendo di aver preso questa decisione perché non vuole più avere scheletri nell’armadio anche a costo di esporsi.

Sono tanti i ricordi dolorosi della sua infanzia e per molto tempo li ha tenuti nascosti nel tentativo di dimenticarli, ma ha capito invece che solo parlandone può uscire definitivamente dal suo passato. Nonostante i suoi genitori siano state delle persone affettuose, i rapporti con amici e coetanei sono stati invece abbastanza problematici; anche il fidanzatino che aveva durante il periodo scolastico le faceva delle osservazioni fuori luogo come “potrebbe essere divertente violentarti con sei amici”. Tra i suoi ricordi affiorano anche le molestie della sua baby sitter, che le fece quando era ancora molto piccola che, insieme alla violenza del fidanzato dell’amica, fu l’altro trauma che la cambiò per sempre, rendendola diffidente nei rapporti con gli uomini e sospettosa nelle sue relazioni amorose.

A peggiorare le cose, anche il suo fisico esplosivo, che non la faceva passare inosservata e le faceva subire sempre apprezzamenti e commenti piuttosto pesanti da parte degli uomini. Queste esperienze dolorose hanno fatto avvicinare sempre più l’attrice agli animali, per cui ancora oggi lotta e combatte. Infatti, Pamela Anderson è sostenitrice di associazioni come Peta Greenpace, che appoggia con tutte le sue forze con lo scopo di difendere i diritti degli animali e della natura. Come lei stessa dice, quando ancora non aveva figli, erano gli unici che le facevano compagnia senza molestarla e senza approfittare della sua persona. Oggi si sente in dovere di fare qualcosa di importante per loro, che li protegga dalle violenze del mondo esterno, che spesso sfrutta gli esseri più deboli e indifesi. 

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!