Iscriviti

Tutte le novità di FIFA 14

Electronic Arts ha svelato le innovazioni di FIFA 14: maggior realismo dei giocatori, movimenti di squadra più intelligenti e maggior imprevedibilità nei tiro e nel dribbling

Games
Pubblicato il 29 luglio 2013, alle ore 20:04

Mi piace
0
0
Tutte le novità di FIFA 14
Pubblicità

FIFA 14, uno dei videogiochi più attesi dell’anno in corso, in uscita il prossimo autunno su PlayStation3, Xbox 360 e PC, promette grandi novità per gli appassionati.

Intelligenza di squadra e fisica dei giocatori saranno i due punti di forza della nuova versione della pluripremiata serie calcistica: dribbling a velocità diversificate (Variable Dribble Touches), che permettono ai giocatori di tenere i difensori lontani dalla sfera mentre dribblano (a qualsiasi velocità), di sfruttare il fisico per prendere posizione prima di ricevere il passaggio, o di difendere il pallone per creare opportunità, movimenti di squadra più coordinati (Teammate Intelligence), con nuove caratteristiche studiate per incoraggiare i giocatori a costruire gioco a centrocampo, gestire il ritmo della gara, creare grandi occasioni di rete e nuove tipologie di tiro (Pure Shot), che potrà essere “puro”, ma anche affrettato o sbilanciato, completano il quadro di una esperienza di gioco che si preannuncia unica nel suo genere. Ovviamente sarà rinnovato anche il parco giocatori, che rispecchierà in modo fedele le qualità e le peculiarità dei singoli protagonisti dei campionati di tutto il mondo.

David Rutter, Produttore Esecutivo di FIFA 14, ha dichiarato: “FIFA 14 sarà come le vere, grandi partite di calcio: costruzione del gioco a centrocampo, tensione che cresce con le occasioni da rete e finalizzazioni memorabili. Le opportunità saranno premiate e i grandi gol saranno assolutamente spettacolari”.

In aggiunta alle innovazioni di gioco, FIFA 14 introduce un modo completamente nuovo di vivere la modalità carriera, grazie al Global Scouting Network: i giocatori, ora, sviluppano e affinano un network di osservatori costantemente a caccia di talenti. Gli scout possono valutare i calciatori di tutto il mondo per scoprirne caratteristiche, in attesa della finestra di mercato.

Insomma, le premesse ci sono tutte e in autunno vedremo chi tra FIFA 14 e PES 2014 si aggiudicherà il titolo di miglior simulatore calcistico.

Immagine anteprima YouTube
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!