Iscriviti

Nintendo Switch, è ufficiale. Arriva sul mercato il 3 Marzo a 299 dollari

Alle prime luci dell'alba, Nintendo ha tenuto un evento - a Tokyo - nel corso del quale ha svelato i primi dettagli ufficiali della nuova consolle ibrida Nintendo Switch, che sarà destinata ad arrivare sul mercato il 3 Marzo, ad un prezzo di 299 dollari.

Games
Pubblicato il 13 gennaio 2017, alle ore 10:11

Mi piace
8
0
Nintendo Switch, è ufficiale. Arriva sul mercato il 3 Marzo a 299 dollari
Pubblicità

Nel corso della notte (ore 5.00 italiane), in quel di Tokyo, si è tenuto l’attesissimo evento con il quale la giapponese Nintendo ha fornito i primi dettagli ufficiali, oltre a prezzo e data di commercializzazione, del nuovo hardware videoludico di casa, la consolle ibrida Nintendo Switch.

Ricordiamo che Nintendo Switch sarà una consolle, appunto, ibrida capace di offrire la medesima esperienza intrattenitiva sia in mobilità, che quando poggiata nella sua docking station per il collegamento alla TV di casa. Diversi sviluppatori indipendenti, interpellati in merito, nelle scorse settimane, sostengono che tale piattaforma, seppur non in grado di competere con gli avversari sul piano della potenza bruta, tuttavia – specie in virtù dell‘architettura Nvidia – sarà più facile da programmare rispetto alla sfortunata Wii U, e questo dovrebbe assicurare un ottimo supporto, come titoli di gioco, per Switch.

Dichiarazioni che non hanno fatto altro che incrementare la curiosità attorno alla Nintendo Switch, almeno sino a quanto non si è tenuto, alle prime luci dell’alba, l’evento promesso da Nintendo per far luce su alcuni dettagli essenziali della sua consolle. 

Innanzitutto, Tatsumi Kimishima – il presidente della società, che ha preso il posto del compianto Satoru Iwata – ha precisato che la nuova Nintendo Switch si baserà molto sull’online gaming, e sul contributo offerto dalla Rete: nonostante il massiccio ricorso al cloud, la durata della batteria della Switch – in mobilità – si aggirerà tra 1 ora e mezza e 6 ore e mezza. Poi, potrà essere ricaricata tramite l’alimentatore, collegandola alla docking station grazie alla porta USB Type-C di sarà dotata.

Anche le rivelazioni sulla line up di giochi presenti all’esordio della consolle non sono mancate e, in gran parte, hanno confermato le indiscrezioni delle scorse settimane. A parte “Assassin’s Creed Egypt”, che diverse leaker davano per sicuro ed in esclusiva proprio per Switch, i titoli citati da Kimishima comprendono nomi classici come “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”, “Mario Kart 8 Deluxe“, “Super Mario Odyssey”, “Super Bomberman R“, “Puyo Puyo Tetris”, l’attesissimo remake “Sonic Mania”, il coloratissimo “Lego City Undercover – l”, titoli fantasy come “The Elder Scrolls V: Skyrim“, e “Xenoblade Chronicles 2”, sparatutto come “Splatoon 2“, giochi di combattimento come “Arms – l”, ed il singolare “1-2-Switch”, una raccolta di minigiochi basati sull’uso dei 2 Joy-Con con i quali sarà equipaggiata la consolle, e tanti altre attesisssime perle di divertimento (es. “Fire Emblem Warrios, “Shin Megami Tensei 5”, “Project Octopath”).

Tranquilli. Non ci siamo dimenticati dell’essenziale. Dopo aver tenuto sulle spine i propri fans per un po’, lo staff di Nintendo ha comunicato anche la tempistica, ed il prezzo di commercializzazione, della nuova consolle. Buone notizie: Nintendo Switch arriverà in commercio il 3 Marzo, ad un prezzo di 299.99 dollari (come anticipato da “Target”, catena di distribuzione USA).

Già a partire dal 13 Gennaio, sarà possibile preo-rdinarla sul mercato statunitense (così è stato sostenuto dall’account di Nintendo NY, lo store della Grande Mela) fino a esaurimento scorte (limitate): per quello che riguarda l’Italia, fatto salvo il discorso delle scorte, Nintendo Switch è già in pre-ordine dai primi di Gennaio (dal 3) – presso GameStop – ad un prezzo di 329,98 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Oh, finalmente: se ne sa qualcosa di più. Le specifiche della Nintendo Switch, bene o male, sono note, così com'è chiaro quello che potrà (o meno) offrire come performance. Certo, bisognerà - poi - vedere sul campo come l'hardware si metterà al lavoro sui giochi del bouquet Nintendo: in genere, la casa di Kyoto cura molto quest'aspetto. Il prezzo è davvero ottimo: parliamo di una consolle sempre molto divertente sul piano domestico, in grado di essere usata con eguale soddisfazione anche in mobilità. Mica male!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!