Iscriviti

MXGP 2: il grande ritorno delle moto da cross della Milestone

Milestone, dopo due anni, pubblica il seguito di MXGP che ci ributterà con le moto da cross del Mondiale sugli sterrati di tutto il mondo, tenendoci incollati al video e facendoci fare salti mirabolanti

Games
Pubblicato il 19 aprile 2016, alle ore 14:59

Mi piace
6
0
MXGP 2: il grande ritorno delle moto da cross della Milestone
Pubblicità

Due anni dopo l’esordio con MXGP, Milestone torna a far rombare le moto da cross sullo sterrato con MXGP 2, il videogioco ufficiale del Mondiale di motocross. Il primo gioco della serie era molto promettente nonostante fosse uscito per console e macchine di vecchia generazione nel momento in cui stavano per uscire quelle nuove; inoltre, le moto apparivano quasi tutte uguali nei comportamenti su pista, anche rispetto alle varie tipologie di terreno.

Oggi molto di questo è cambiato e la software house con sede a Milano è riuscita a rintuzzare i buchi lasciati dalla precedente versione, creando un prodotto di qualità che tende a soddisfare sia i fan del primo gioco sia nuovi giocatori disposti a cimentarsi sugli sterrati virtuali di tutto il mondo andando a tutto gas con la moto preferita.

MXGP 2 ci porterà sulle 18 piste del Mondiale di motocross con tutti i piloti ufficiali delle varie classi, ma partire e viaggiare con la nostra moto non sarà così semplice come si pensa, nonostante stiamo guidando le migliori moto da cross. I tracciati infatti sono molto sconnessi, disegnati su una serie di dossi, cunette e curve molto intricati che ci metteranno a dura prova nella guida e l’impatto, di conseguenza, con il gioco, non sarà dei più semplici.

La guida e la giocabilità con le varie moto non saranno semplici da gestire, sebbene rispetto al primo capitolo di MXGP sono stati fatti dei grandi passi in avanti sulla manovrabilità e sul controllo della moto: viene infatti introdotto l’utilizzo della frizione, che rende più divertente l’esperienza di gioco, offrendo molte più possibilità a noi giocatori in diverse situazione. Potremo tenere altissimi i giri del motore, scegliere l’accelerazione da mantenere per i vari tratti di pista da affrontare ed il realismo restituito sarà massimo, nonostante i rischi di finire per terra ci siano (e sono parecchi).

L’esperienza di gioco è sicuramente migliorata, anche se alcune dinamiche di guidabilità della moto siano ancora da sistemare, come gli atterraggi talvolta banali, il controllo del pilota ed altre dinamiche non del tutto convincenti; comunque, MXGP 2 ci offre una innovazione di gioco sugli sterrati ed i patiti del genere non possono che andare all’acquisto di questo gioco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - MXGP 2 è l'innovazione ed il miglioramento rispetto alla precedente versione: grandi passi in avanti sulla giocabilità e sulla manovrabilità della moto, rimangono ancora alcuni difetti sull'impatto della moto a terra, negli scontri e qualche piccola magagna grafica comunque di poco conto. Milestone si è molto impegnata per preparare un titolo per le macchine di nuova generazione e l'intento è sicuramente riuscito, al di là dei suddetti difetti. Il gioco è innovativo su molti aspetti e la presenza di tutte le piste e le licenze del Mondiale lo rende un prodotto interessante, da meritarsi quattro stelle su una scala di cinque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!