Iscriviti

Gp Ungheria: vittoria e sorpasso mondiale per Hamilton

Lewis Hamilton si impone a Budapest nel Gran Premio d'Ungheria davanti al compagno di squadra Nico Rosberg, che cede la leadership mondiale all’inglese. Podio per la Red Bull di Daniel Ricciardo. 4° e 6° posto per le Ferrari

Formula 1
Pubblicato il 24 luglio 2016, alle ore 23:07

Mi piace
10
0
Gp Ungheria: vittoria e sorpasso mondiale per Hamilton
Pubblicità

Il campione del mondo Lewis Hamilton si riprende la vetta del mondiale trionfando, con la sua Mercedes, nel Gran Premio di Ungheria, undicesima prova stagionale. L’inglese, dopo il pessimo avvio di inizio anno con soli 57 punti dopo le prime cinque gare, a 43 lunghezze dal compagno di scuderia Nico Rosberg, grazie a cinque vittorie nelle ultime sei gare, effettua il sorpasso sul tedesco.

Sulla pista di Budapest Hamilton brucia alla partenza Rosberg, partito in pole position, e alla prima curva è già in testa, respingendo anche l’attacco della Red Bull di Daniel Ricciardo. Gara con pochi sorpassi con il primo pit stop intorno al 15esimo giro. Problemi alla Red Bull con Verstappen che entra nella corsia dei box ma è costretto a proseguire per la prolungata sosta del compagno di scuderia Ricciardo, ne approfitta Vettel che guadagna una posizione. Nella prima parte di gara in evidenza la Ferrari di Kimi Raikkonen, partita 14esima e in forte rimonta. Strategia diversa per il finlandese che si ferma la prima volta solo al 30esimo giro.

La seconda sosta ai box non cambia le posizioni in classifica con le due Mercedes che collezionano l’ennesima doppietta e Daniel Ricciardo che difende la terza posizione dagli attacchi di Sebastian Vettel, che deve accontentarsi del quarto posto. Scintille tra Max Verstappen e Kimi Raikkonen che al 57esimo giro si toccano, facendo infuriare l’entourage del Cavallino, che chiedeva una penalizzazione per il giovane pilota Red Bull. La lotta per il quinto posto si chiude a favore dell’olandese, mentre la rimonta del finlandese finisce con il sesto posto. Un redivivo Fernando Alonso porta la sua Mclaren al settimo posto, davanti alla Toro Rosso di Carlos Sainz jr, alla Williams di Valtteri Bottas e alla Force India di Nikolas Hulkenbeg.

Nuovo leader nella classifica piloti dopo undici gare, Hamilton guida con 192 punti davanti a Rosberg (186). Seguono Ricciardo (115), Raikkonen (114), Vettel (110) e Verstappen (100). Mondiale costruttori saldamente nelle mani della Mercedes a quota 378 punti. Lotta per il secondo posto tra Ferrari (224) e Red Bull (223). Si ritorna in pista tra una settimana con il Gran Premio di Germania  sul circuito di Hockenheim.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Costantino Ferrulli - Il campione del mondo Lewis Hamilton è tornato. L’inizio di questa stagione aveva fatto pensare che in casa Mercedes fossero cambiate le strategie visto che Rosberg aveva vinto i primi 4 gran premi e Hamilton aveva avuto quasi sempre problemi meccanici. Invece l’inglese ha ripreso il suo ritmo vincente e ha completato la rimonta iniziata dal Gran Premio di Monaco. Le prossime gare ci diranno se sarà lotta fino alla fine tra i due piloti delle frecce d’argento o se Hamilton è già lanciato verso il quarto titolo. Per la Ferrari, peggio dell’anno scorso, quest’anno anche arrivare sul podio è un problema

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!