Iscriviti

Gp Montmelò: harakiri Mercedes, Verstappen nella storia

Vittoria del 18enne Max Verstappen nel Gran Premio di Spagna. L’olandese diventa il più giovane pilota nella storia a vincere una gara del mondiale. Sul podio le Ferrari di Raikkonen e Vettel. Disastro Mercedes alla partenza

Formula 1
Pubblicato il 16 maggio 2016, alle ore 12:07

Mi piace
13
0
Gp Montmelò: harakiri Mercedes, Verstappen nella storia
PubblicitĂ 

Dalla pista di Montmelò a Barcellona si scrive un nuovo capitolo della storia della Formula 1. Sotto la bandiera a scacchi trionfa l’olandese Max Verstappen, che con i suoi 18 anni 7 mesi e 15 giorni, diventa il più giovane pilota ad aver vinto una gara del mondiale. La favola di Verstappen, mai sul podio fino ad oggi, si arricchisce di un altro particolare, infatti il pilota proprio sulla pista spagnola ha corso la sua prima gara con la Red Bull, dopo aver iniziato il campionato con la Toro Rosso e dopo il cambio di scuderia con Daniil Kvyat.

Verstappen è stato il più lesto ad approfittare dell’incidente fratricida di inizio gara tra le due Mercedes di Nico Rosberg, finora sempre vincente in questa stagione, e del campione del mondo Lewis Hamilton. Le due frecce d’argento partite in prima fila, alla terza curva si toccano eliminandosi a vicenda, dopo che Rosberg aveva superato il compagno di squadra partito in pole. A fine gara i due piloti si sono rimpallati le responsabilità, con il tedesco che ha rimproverato al compagno il tentativo di sorpasso.

Doppio podio per le Ferrari con Kimi Raikkonen secondo e Sebastian Vettel terzo. Un buon risultato dopo l’avvio di stagione non del tutto brillante, ma con qualche rimpianto per non aver ottenuto la vittoria, approfittando dell’assenza delle Mercedes. Gara comunque sotto pressione per Vettel, che ha dovuto tenere a bada l’altra Red Bull di Daniel Ricciardo fino al penultimo giro, quando una ruota della monoposto dell’australiano è ceduta costringendolo al rientro ai box per il cambio del pneumatico. Rientrato in pista Ricciardo ha comunque conservato il quarto posto, respingendo l’attacco della Williams di Valtteri Bottas, quinta al traguardo.

Punti iridati anche per la Carlos Sainz jr (Toro Rosso), Sergio Perez (Force India), Felipe Massa (Williams), Jenson Button (Mclaren) e Daniil Kvyat (Toro Rosso), finiti nell’ordine dal sesto al decimo posto.

Prossima gara tra due settimane a Montecarlo per il Gran Premio del Principato di Monaco.

Classifica piloti dopo 5 gare: Rosberg 100 punti, Raikkonen 61, Hamilton 57, Vettel e Ricciardo 48, Verstappen 38, Massa 36, Bottas 29, Kvyat e Grosjean 22, Sainz jr. 12, Alonso e Perez 8, Hulkenberg e Magnussen 6, Button 3, Vandoorne 1.

Classifica costruttori dopo 5 gare: Mercedes 157 punti, Ferrari 109, Red Bull 94, Williams 65, Toro Rosso 26, Haas 22, Force India 14, Mclaren 12, Renault 6.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Costantino Ferrulli - Occasione sfumata per le Ferrari che nonostante il doppio podio hanno perso l’occasione di vincere il Gran Premio, visto il regalo delle due Mercedes con l'incidente fratricida del primo giro. A rompere le uova nel paniere alla Ferrari ci ha pensato un ragazzino di 18 anni, Max Verstappen, che alla prima gara con la nuova vettura ha ottenuto un successo incredibile che lo porta di diritto nella storia, vista la sua giovane età e lo candida come pilota del futuro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!