Iscriviti

Usain Bolt aiuta a scavare la tomba dell’amico Germaine Mason

Usain Bolt, il recordman giamaicano, ha aiutato a scavare la tomba del suo amico e collega, Germaine Mason, scomparso tragicamente in un incidente stradale.

Esteri
Pubblicato il 15 maggio 2017, alle ore 22:45

Mi piace
9
0
Usain Bolt aiuta a scavare la tomba dell’amico Germaine Mason
Pubblicità

Usain Bolt, il primatista di origini giamaicane, ancora una volta ha fatto parlare di se, stavolta non per i suoi record atletici, ma per un gesto molto bello, un’attestazione di amore e di stima per il suo amico Germaine Mason, deceduto recentemente a causa di un incidente stradale.

Il giornalista sportivo Earl H. Baily ha condiviso per primo il commovente video sul noto social network di condivisione Twitter, in cui si vede Usain Bolt aiutare gli operatori cimiteriali a scavare la fossa per seppellire il suo amico. Una palata dopo l’altra per sollevare la terra e creare l’ultima dimora per il suo amico di sempre.

Un gesto che dice tutto del giovane atleta, della sua umiltà, della generosità e della purezza d’animo di questo grande atleta, capace anche di una profonda amicizia che lo legava a Germaine Mason, che ha vinto la medaglia d’argento nel salto in alto alle Olimpiadi di Pechino.

Anche Germaine Mason, 34 anni, aveva origini giamaicane e forse proprio questo legava i due giovani atleti. Una vita dedicata all’atletica e spezzata prematuramente, quando mentre percorreva una strada di East Kingston, nel tentativo di evitare uno scontro frontale con un altro veicolo, ha perso il controllo della sua moto, schiantandosi mortalmente sul selciato.

Sono tante le immagini di Bolt e di Mason che dal 2002 si sono viste nelle riviste e nei media, che li ritraggono felici e sorridenti a feste tra amici, oppure sulla loro motocicletta preferita. Un’amicizia di lunga data, vera e sincera, come poche possono capitare nella vita.

Cosa ne pensa l’autore

Tiziana Terranova - I grandi uomini si vedono nelle piccole cose, e a guardare ciò che ha fatto Usain Bolt per il suo fraterno amico Germaine Mason, non si può che attestare quest'ennesimo primato. Un gesto di grande generosità che in pochi avrebbero fatto, presi dalla fama e dalla notorietà, più che dai veri valori della vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!