Iscriviti

UK: in coma per colpa di una banana, tana di un ragno velenoso

Paul Jory è stato morso da una falsa vedova, ragno cosmopolita la cui tossicità può divenire fatale in base alla quantità rilasciata. L'uomo ha rischiato di morire.

Esteri
Pubblicato il 5 luglio 2017, alle ore 15:26

Mi piace
9
0
UK: in coma per colpa di una banana, tana di un ragno velenoso
Pubblicità

La storia di Paul Jory, 59 anni, sicuramente destabilizzerà gli amanti della musa acuminata: è stato morso da un ragno estremamente pericoloso nascosto in un casco di banane. L’aracnide, di circa 8 cm, ha causato un’infezione carnivora sul braccio destro dell’uomo. Paul aveva acquistato il casco di banane al mercato a St. Albans.
L’uomo racconta che il dolore è stato immediatamente lancinante, l’ha percepito come un elettroshock su tutto il corpo. L’arto si è gonfiato subitamente, come un palloncino: Jory ha preso un taxi per andare al pronto soccorso e quando la ragazza dell’accettazione ha osservato il suo braccio l’ha immediatamente fatto ricoverare.

Paul ricorda fino a quel momento cosa è accaduto: i medici l’hanno posto in coma farmacologico per una settimana ed hanno dovuto incidere pezzi di pelle per estrarre il veleno. Paul è rimasto al Watford General Hospital e al Royal Free Hospital di Londra per 5 settimane: i dottori sono riusciti a salvargli il braccio ma può muoverlo solo al 40%; sottoponendosi a cicli di fisioterapia potrà riacquisire probabilmente una corretta funzionalità dell’arto.

Paul ha dovuto affrontare ben 8 operazioni, comprese quelle di chirurgia ricostruttiva: una lunga e profonda cicatrice gli attraversa tutto il bicipite, gli ricorderà per sempre il momento in cui è giunto ad un passo dalla morte: “Non era un ragno carino, gli si leggeva in faccia che era pericoloso” ha detto sarcastico.

Jory ha aggiunto: “Non ero lontano dalla morte. Se il veleno fosse arrivato fino all’ascella e nelle ghiandole, si sarebbe diffuso irrimediabilmente. Non mi piacciono i ragni adesso, e neanche le banane, non voglio mangiarne più una per il resto della mia vita”.

Il ragno in questione, chiamato comunemente falsa vedova – per la sua somiglianza -, è uno steatoda nobilis appartenente alla famiglia Theridiidae. Il ragno falsa vedova negli ultimi anni ha attirato l’attenzione dei media britannici per la sua preoccupante diffusione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Il ragno in questione è velenoso ma viene ritenuto solitamente non estremamente pericoloso: la storia di Paul ci fa comprendere come su alcuni soggetti il morso possa essere fatale. Lo Steatoda nobilis è abituato a vivere a stretto contatto con l'uomo quindi, una volta insediatosi, è possibile trovarlo un po' ovunque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!