Iscriviti

Rogo Londra, 16enne si salva: ecco cosa fa il giorno dopo l’incendio

Una giovane ragazza sedicenne, Ines Alves, salva per miracolo dal rogo della Grenfell Tower, che ha distrutto tutto ciò che possedeva, ha fatto qualcosa di singolare il giorno dopo l'incendio: eccone la cronaca.

Esteri
Pubblicato il 16 giugno 2017, alle ore 19:38

Mi piace
9
0
Rogo Londra, 16enne si salva: ecco cosa fa il giorno dopo l’incendio
Pubblicità

Mentre si tenta di spegnere gli ultimi focolai ancora attivi nella Grenfell Tower di Londra, dove nella notte tra il 14 e il 15 giugno scorso si è sprigionato un incedio – provocato forse da un frigorifero malfunzionante – che nel giro di pochi minuti si è esteso all’intero edificio di 24 piani, sono tante le persone che non sono rimaste inghiottite dalle fiamme, e che sono riuscite miracolosamente a salvarsi da quell’inferno di cristallo. 

Tra coloro che sono riusciti a salvarsi dal rogo, c’è anche una giovane adolescente di appena 16 anni, Ines Alves, che si è imposta all’attenzione della cronaca nazionale ed internazionale per ciò che ha fatto il giorno dopo il grande incendio, dove aveva perso la sua casa e tutti i suoi averi. Ines, infatti, tenendo fede al motto inglese tanto celebrato in tutto il mondo, “Keep calm and carry on“, dopo aver tirato un sospiro per lo scampato pericolo, ha pensato bene, il giorno dopo il rogo, di andare a fare gli esami di chimica previsti giusto quel giorno. 

Impegni scolastici a cui la giovane ragazza non ha voluto rinunciare, perché – come da lei stessa riferito nel corso di diverse interviste – dopo tanta morte e devastazione, ha voluto pensare e concentrarsi sul futuro. La giovane Ines ha raccontato di risiedere al tredicesimo piano della Grenfell Tower, da cui è riuscita a scappare insieme alla sua famiglia, e ai suoi appunti di chimica

Sembra che, in quei momenti così drammatici, la mente della ragazza abbia rapidamente selezionato ciò che era veramente importante per lei e per la sua vita futura: superare l’esame di chimica. Ecco che Ines ha passato le successive ore della notte del rogo ospite a casa di un’amica, con la quale ha ripassato gli argomenti oggetto dell’esame che si apprestava a fare. 

Sembra che gli studi scientifici siano tutto per Ines Alves, che vede la sua vita proiettata totalmente in quel campo. Ecco perché il giorno dopo il rogo, messi da parte i brutti ricordi di quella drammatica serata, ha voluto sostenere il suo esame, puntando al massimo dei voti, nonostante tutto e tutti. 

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Tiziana Terranova - Posso dire, con assoluta certezza, che non mi sarei comportata come la giovane sedicenne, il cui comportamento - se da un lato è lodevole - dall'altro appare francamente di difficile comprensibile. Non so se quello è il classico atteggiamento british davanti alle tragedie o, piuttosto, un freddo cinismo che fa ancora più rabbrividire, perché proveniente da una ragazza appena sedicenne.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!