Iscriviti

Guatemala: incendio in orfanotrofio. Salgono a 22 le vittime

Un incendio è divampato tra le mura di un orfanotrofio in Guatemala. Durante una protesta sono stati incendiati alcuni materassi che hanno portato al tragico evento. Per ora le vittime accertate sarebbero 22.

Esteri
Pubblicato il 9 marzo 2017, alle ore 11:36

Mi piace
4
Preferiti
0
Guatemala: incendio in orfanotrofio. Salgono a 22 le vittime
Pubblicità

Destinato a salire il bilancio delle vittime dell’incedio, per ora sarebbero 22, verificatosi in un orfanotrofio in Guatemala. Secondo le ultime ricostruzioni l’incedio avrebbe natura dolosa, e sarebbe iniziato in uno dei dormitori di Hogar Seguro Virgen de la Asuncion, a San Josè Pinula.

Arrivati subito sul posto parenti e amici per avere notizie e appurare lo stato di salute dei loro cari. Secondo quanto riportato dalla stampa locale il centro era stato oggetto di varie proteste per il mal funzionamento e la gestione pessima dello stesso.

L’ufficio guatemalteco per i diritti umani era stato allertato da tempo riguardo le condizioni della struttura. Stava monitorando il centro, dopo aver ricevuto parecchie lamentele da parte dei ragazzi che ne facevano parte. Le accuse che venivao rivolte all’orfanotrofio riguardavano soprattutto maltrattamenti, violenze fisiche, cibo scarso e scadente, e per finire, un sovraffollamento che rendeva la convivenza molto ostica e complicata.

Il centro era studiato per accogliere 400 persone, ma al momento se ne contavano almeno 540. La commissione parlamentare per la famiglia ha inoltrato al governo la richiesta per la chiusura in via definitiva del centro, simbolo “dello stato abietto in cui si trovano i bambini nel nostro Paese, vittime di maltrattamenti inflitti dalle stesse istituzioni che dovrebbero proteggerli“.

Purtroppo i vari istituti presenti in zone disagiate sono quasi sempre mal gestiti e accolgono qualsiasi tipo di violenza e stati di profonda incuria. Questo gesto dalle tragiche conseguenze è stato senza dubbio una disperata richiesta di aiuto, dopo che per lungo tempo le lamentele sono rimaste inascoltate. Il prezzo che hanno pagato questi ragazzi per avere un po’ di attenzione è stato molto alto.

Per ora le vittime accertate sarebbero 22, ma non sarà sicuramente il bilancio definitivo di una strage della disperazione. Quello che sicuramente si augureranno i ragazzi sarà di aver smosso le coscienze.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Cristina Giuli - Un tragico evento che ha portato alla luce una realtà di miseria e violenza. Credo, purtroppo, che sia solo la punta dell'iceberg. Quello che mi auguro è che ora, essendo venuto alla luce questo mondo sommerso di forte degrado, le autorità possano punire e migliorare altre situazioni analoghe o, se possibile, anche peggiori. Il prezzo che hanno pagato per far trapelare la questione è stato molto alto. Mi auguro che nel silenzio della disperazione per le vittime, si sentano le urla di aiuto di chi è rimasto a combattere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!