Iscriviti

Francia, Pamela Anderson è per Jean-Luc Mélenchon

A tre giorni dal primo turno delle presidenziali francesi, l’ex bagnina di Baywatch invita i francesi a votare Mélenchon. Altri candidati: François Fillon, candidato della destra, Marine Le Pen, leader di estrema destra e Emmanuel Macron, centrista.

Esteri
Pubblicato il 21 aprile 2017, alle ore 12:47

Mi piace
7
0
Francia, Pamela Anderson è per Jean-Luc Mélenchon
Pubblicità

Pamela Anderson, attrice di origine canadese, si è schierata per il candidato di La France Insoumise (traduzione: La Francia indomita), in campo alle presidenziali. Con molta sorpresa da parte di tutti, ha esplicitamente e pubblicamente invitato a votarlo: “Mélenchon for President! Please“.

Nel sito personale di Pamela Anderson è apparso un articolo dal titolo “Assange, Mélenchon e gli animali nel quale esorta vivamente a votare il 65enne leader della sinistra radicale francese “militante dei diritti degli animali“, “campione del cambiamento climatico” e “fautore di una giustizia per tutti”, queste le motivazioni principali. E se non bastassero aggiunge: “Le Pen e Mélenchon sono stati tutti e due spiati dagli Usa e hanno tutti e due accettato di dare asilo a Julian Assange“.

Ricordiamo che tra Pamela Anderson – che per anni ha recitato in costume da bagno nella famosa serie tv Usa Baywatch – e Julian Assange, giornalista, programmatore e attivista australiano, molto attivo sul sito WikiLeaks, del quale è cofondatore e caporedattore, pare ci sia più di una semplice amicizia.
Jean-Luc Mélenchon ha reso pubblico il suo grazie all’attrice su Twitter ed ha condiviso l’articolo del blog.

Tra i diversi intellettuali ed artisti Usa che hanno lanciato l’attenzione Jean-Luc Mélenchon – che nei sondaggi è il candidato di sinistra più riconosciuto – perché gli elettori francesi si schierino dalla sua parte, troviamo il famoso intellettuale Noam Chomsky e l’attore Mark Ruffalo.

Negli ultimi sondaggi relativi alle presidenziali francesi, Mélenchon si trova in terza posizione insieme a François Fillon, candidato della destra; ai primi posti Marine Le Pen, leader di estrema destra, e Emmanuel Macron, centrista.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Marilena Carraro - Ho letto l'articolo intitolato "Assange, Mélenchon e gli animali" scritto dalla Anderson, e ancor di più la prima motivazione a votare Mélenchon: "militante dei diritti degli animali". Poi, la natura nei suoi cambiamenti climatici, i francesi, in quanto a giustizia ci stanno dentro tutti... Mi colpisce e mi sorprende la forza che gli animali hanno sull'uomo, evidentemente bisognoso di tenerezza da dare e da ricevere... Una forza tale da influenzare la scelta di candidati politici.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara

21 aprile 2017 - 18:24:36

Mi sa che Benoît Hamon, il candidato ufficiale del Partito Socialista, non se lo filerà nessuno...

0
Rispondi
Marilena Carraro

21 aprile 2017 - 22:05:37

... stiamo a vedere

0