Iscriviti

In Italia la pressione fiscale sulle imprese è la più alta d’Europa

Dal rapporto della Banca Mondiale si evince che il carico fiscale sopportato dalle aziende nel nostro Paese è il più alto d’Europa, pari al 65,8% dei profitti commerciali

Economia e Finanza
Pubblicato il 19 novembre 2013, alle ore 17:31

Mi piace
0
0
In Italia la pressione fiscale sulle imprese è la più alta d’Europa
Pubblicità

Un’ulteriore testimonianza di come le imprese italiane siano tartassate dalle tasse, arriva dal rapporto Paying Taxes 2014, diffuso stamane a Mosca dalla Banca Mondiale, secondo cui il carico fiscale totale per le imprese nel nostro Paese è il più alto d’Europa, pari al 65,8% dei profitti commerciali, e l’Italia scende di 7 posizioni rispetto all’anno scorso nella classifica mondiale del carico fiscale, posizionandosi al 138esimo posto, rispetto a 189 economie prese in considerazione.

Insomma, anche se il dato complessivo è in leggera diminuzione (nel 2012 era del 68,3%), non c’è da stare allegri, in quanto la media Ue è del 41,1%, mentre la media mondiale è passata dal 44,7 al 43,1%.

A breve distanza dall’Italia si posiziona la Francia, con un indice di Total Tax Rate (carico fiscale complessivo sulle imprese) di 64,7%, seguita dalla Spagna (58,6%). Tra i primi 10 Paesi al di sopra della media europea troviamo anche il Belgio (57,5%), l’Austria (52,4%), la Svezia (52%), l’Ungheria (49,7%), la Germania (49,4%), l’Estonia (49.4%) e la Repubblica Ceca (48,1%). Il minor carico fiscale in assoluto in Europa è invece quello della Croazia (19,8%), meno di un terzo rispetto a quello italiano, seguito dal Lussemburgo (20,7%) e da Cipro (22,5%).

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!