Iscriviti

Visita a sorpresa di papa Francesco in un campo rom

Il Pontefice è stato accolto con gioia e ha anche recitato un Padre Nostro in spagnolo con un gruppo di latino-americani. Per tutti i partecipanti ci sono stati attimi di commozione e sentimenti di fratellanza

Cronaca
Pubblicato il 9 febbraio 2015, alle ore 13:10

Mi piace
0
0
Visita a sorpresa di papa Francesco in un campo rom
Pubblicità

Prima di raggiungere la chiesa di San Michele Arcangelo, che si trova nel quartiere di Pietralata, papa Francesco ha improvvisamente deciso di fare una sosta in un campo nomadi che si trova nei dintorni, proprio a circa 300 metri di distanza dalla parrocchia. Dalle parole che gli uomini della vigilanza hanno riferito ai giornalisti, la visita del papa ha dato vita ad un momento commovente tra tutti i partecipanti, e papa Bergoglio, accompagnato nella visita da monsignor Aristide Sana, è stato accolto con gioia e tanta festa.

Nel gruppo dei nomadi c’erano anche dei latino-americani e Francesco ha recitato con loro il Padre Nostro in spagnolo, poi ha dato a tutti la benedizione. Ecco alcune parole che il pontefice ha detto ad alcuni scout che erano davanti alla chiesa di San Michele Arcangelo:Ricevere Gesù ci dà forza. C’è chi dice: ‘ma io non vado a messa perché sono stanco’. Io dico: ‘sei uno scemo! Perché sei tu che perdi, perché se vai a messa ricevi Gesù e sei più forte per lottare nella vita”.

E mentre parlava con alcuni bambini ha ricordato loro di non avere gelosie verso gli altri, perché le gelosie non sono di Dio. Durante il dialogo il papa ha spiegato che la guerra è una parola brutta e che nelle guerre si uccide tanta gente, cadono le bombe e si scatena l’inferno. Ha anche spiegato che è il diavolo a volere il male, mentre Dio vuole l’unità e per Dio siamo tutti fratelli.

E alla fine Bergoglio ha aggiunto: “Il diavolo ti spinge a cercare qualcosa che non è tuo, comincia tutto con l’invidia, la gelosia. Un paese vuol prendere un altro paese e fa la guerra, ammazza tanta gente, la gente fugge e vive per strada. Nel mondo ci sono tante guerre perché c’è odio e chi semina odio? Il diavolo”.

L’invito del papa è quello di pregare lo Spirito Santo per cercare la pace e l’amore, e anche la Madonna per scongiurare il pericolo incombente delle guerre. Infine ha anche chiesto di pregare per lui. La bontà e l’umiltà di papa Francesco placano anche gli animi più arditi e le sue parole sono per tutti un toccasana dell’anima.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!