Iscriviti
Venezia

Venezia: rissa tra mamme fuori da una scuola elementare

Nel paese di Mirano, in provincia di Venezia, venerdì scorso due mamme si sono prima insultate a voce, e poi sono passate alle mani: tutto questo davanti ai propri figli, agli altri genitori, e alle maestre.

Cronaca
Pubblicato il 17 maggio 2017, alle ore 10:26

Mi piace
11
0
Venezia: rissa tra mamme fuori da una scuola elementare
Pubblicità

A Mirano, un paese in provincia di Venezia, venerdì 12 maggio all’ora di pranzo presso una scuola elementare, due mamme fuori i cancelli della scuola si sono prima aggredite verbalmente e, poi, sono passate alle mani davanti alle facce sconcertate degli altri genitori, e degli insegnanti presenti sul luogo.

La cittadina non è per la prima volta teatro di questi fatti, infatti due settimane prima presso la scuola media una mamma ha aggredito una ragazzina per difendere la propria figlia: però, quella volta, al posto delle mani è uscito un coltello. Il tutto, poi, è stato sedato dall’arrivo dei carabinieri, chiamati dai genitori presenti sul luogo del fatto.

La situazione che si è verificata venerdì scorso non è altro che il tragico epilogo di una situazione già criticata fin all’inizio: infatti, le due mamma si erano già prese a male parole via messaggio o telefono, con la causa scatenante di tutto rappresentata dai figli che – tra di loro – non andavano d’accordo, in ragione del loro carattere abbastanza vivace.

Così, le due mamme per difendere i rispettivi figli, come succede spesso, hanno prima iniziato ad insultarsi, e poi sono finite alle mani per – quindi – finire entrambe presso la caserma dei carabinieri, dove una ha esposto la propria denuncia verso l’altra.

I rapporti erano molto tesi tra le due madri ormai da tempo: infatti, la signora aggredita ha raccontato ai carabinieri che lei e l’altra donna si erano sempre scontrate verbalmente e non pensava di certo di arrivare a quella situazione lì.

Tuttavia, venerdì scorso l’altra mamma è entrata nel cortile della scuola, cosa vietata, e ha iniziato a tirare sua figlia per i capelli, e lei ha reagito subito in difesa della figlia, così l’altra donna le si è scagliata contro offendendola e tirandola per i capelli.

Poi, però, la situazione si è placata grazie all’arrivo dei carabinieri, chiamati dai genitori presenti, e le due signore sono state accompagnate in caserma mentre le insegnanti, che hanno assistito a tutta la scena insieme ai bambini, hanno cercato di portare tutti dentro la scuola, e di spiegare la situazione in maniera da non peggiorare il tutto, anche se quello che si era verificato era del tutto fuori luogo.

Questo non è altro che l’ennesimo caso di bullismo che si è verificato nella cittadina: infatti, due settimane prima, una mamma ha estratto un coltello dalla borsetta per difendere la figlia da una bulla presso la scuola Media del paese. Anche in quell’occasione, sono stati chiamati i carabinieri per sistemare la situazione.

Le denunce, però, in quel caso non sono state prese in considerazione, visto che non è stata ritrovata la lama utilizzata dalla signora per minacciare la ragazzina: quindi, hanno sedato la lite, e ognuno è tornato a casa propria al contrario di quello che è successo presso la scuola elementare, dove è stata trascritta la denuncia da parte della mamma aggredita.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Thaira Momesso - Queste cose personalmente non le capisco: quando andavo a scuola io (non sono passati tantissimi anni), non succedevano mai questi casi di bullismo o aggressione. La domanda che io mi pongo è questa: o noi eravamo troppo addormentati, o i ragazzini di adesso sono troppo svegli?! Due sono le cose, anche se credo che il problema non siano i ragazzini o bambini, ma i genitori e come gli educano, perché anche alla mia epoca c'erano le prese in giro, e un bambino poteva star simpatico e l'altro meno, ma nessuno di noi avrebbe mai pensato di arrivare a questi livelli. Per me, i genitori dovrebbero educare i figli ad una apertura mentale verso il prossimo, e non a reagire per ogni cosa, ma ad essere più gentili verso il prossimo, e ad evitare lo scontro per stupidaggini!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!