Iscriviti

Udine: a 4 anni gioca in strada, travolto da un’auto

Mentre giocava con la sua automobile telecomandata, un piccolo di 4 anni è stato travolto da una Renault Clio; al volante una 38enne che subito ha prestato soccorso.

Cronaca
Pubblicato il 18 aprile 2017, alle ore 11:49

Mi piace
10
Preferiti
0
Udine: a 4 anni gioca in strada, travolto da un’auto
Pubblicità

Ha 4 anni il bambino che ieri è stato investito da un’automobile nel piccolo Comune di Remanzacco, in provincia di Udine. Il bambino stava giocando con un’automobile telecomandata sulla strada, proprio di fronte a casa, dove – probabilmente – passano poche autovetture e, allo stesso tempo, i suoi genitori pensavano di controllarlo meglio.

L’incidente è avvenuto ieri, 17 aprile, verso le ore 19. Una 38enne di Udine era al volante di una Renault Clio, quando si è trovata davanti il bambino e, non riuscendo a frenare per tempo, lo ha travolto con la sua auto. Immediatamente la 38enne è scesa dalla Clio per prestare il primo soccorso al bambino, ha capito la gravità della situazione ed ha chiamato aiuto.

L’equipe sanitaria del 118 è arrivata in pochi minuti sul posto con l’ambulanza e l’elicottero che era decollato dalla Centrale operativa di Udine. Dopo un primo soccorso del bambino da parte di medici e infermieri, si è vista la gravità della situazione causata dall’incidente ed hanno organizzato il trasporto del piccolo all’ospedale con una certa urgenza.

Il violento impatto sull’asfalto ha causato un trauma cranico, ora le condizioni del bambino sono serie ma, come riferiscono i medici, non è in pericolo di vita, dando un sospiro di sollievo alla famiglia e alla donna che è stata coinvolta nell’incidente del piccolo.

La polizia stradale di Tolmezzo (Udine), che è intervenuta sul posto ed ha fatto tutti i rilievi del caso, ora sta analizzando i dati e studiando le dinamiche dell’investimento.

Tutti sono in attesa di un lieto fine per questo bambino che a 4 anni guidava già in strada la sua auto, anche se telecomandata.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Marilena Carraro - Non si sa se il bambino si trovasse solo, o se la strada - solitamente - fosse tanto, poco o per nulla frequentata. Sorprende un po' che un bambino di 4 anni giocasse "in strada". Quel che mi resta è la speranza che questo fatto davvero abbia un lieto fine e sia senza conseguenze per il piccolo, prima di tutti e di tutto. Poi penso che l'accaduto ci aiuti a riflettere sulla prudenza utile alla vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!