Iscriviti

Napoli, ragazza picchiata e chiusa in un sacco: è grave

Terribile vicenda a Napoli, dove una 27 enne è stata massacrata di botte e chiusa, in fin di vita, in un sacco della spazzatura. Le sue condizioni sono gravi

Cronaca
Pubblicato il 14 giugno 2013, alle ore 11:21

Mi piace
0
0
Napoli, ragazza picchiata e chiusa in un sacco: è grave
Pubblicità

Toska Xhulia, una ragazza albanese di 27 anni, lotta tra la vita e la morte all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove è stata trasportata dopo che i vicini, intorno alle 21 di ieri sera, l’hanno trovata sul pianerottolo di un palazzo in via dei Tribunali, nel centro storico di Napoli.

La donna, picchiata selvaggiamente, ha riportato una profonda ferita alla testa, un polmone perforato, la milza spappolata e varie altre lesioni.

Ora si trova nel reparto di rianimazione dell’ospedale Loreto Mare di Napoli e le sue condizioni sono molto gravi.

Tra le ipotesi degli inquirenti, che hanno lavorato tutta la notte sul luogo del delitto, vi è quella che l’aggressione sia maturata in ambito sentimentale.

La ragazza viveva nel “basso” insieme ad un connazionale, che al momento è irreperibile.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!