Iscriviti

Racale: una famiglia viene coinvolta in un incidente mentre, a casa, la nonna muore

Un'intera famiglia composta da cinque persone è rimasta coinvolta in un incidente stradale. Lo scontro è avvenuto con un'auto guidata da un turista risultato positivo all'alcool test.

Cronaca
Pubblicato il 12 agosto 2017, alle ore 14:30

Mi piace
9
0
Racale: una famiglia viene coinvolta in un incidente mentre, a casa, la nonna muore
Pubblicità

È successo ieri 11 Agosto, in un paesino del Basso Salento, Racale, in serata. Erano in cinque in auto, Andrea Piscopiello, di anni 40, la moglie, 43enne, e le tre figlie, rispettivamente di 13,7, e 3 anni. I cinque, tutti di Melissano, sono stati coinvolti in un incidente rischiando la vita, proprio mentre una loro parente, la nonna di Piscopiello e la bisnonna delle tre bambine, esalava l’ultimo respiro nella sua casa di Melissano.

Palmira, questo il nome della donna che si è spenta all’età di 90 anni, forse ha protetto i suoi cari. Infatti, proprio mentre si spegneva, la famiglia di suo nipote, che viaggiava su una Fiat Multipla, rientrando a casa dopo i festeggiamenti per la notte di San Lorenzo, è stata travolta, mentre percorreva la Racale-Ugento, da una Maserati guidata da un ragazzo 30enne, A.M., di nazionalità svizzera.

Sembra che la Maserati percorresse la strada ad altissima velocità, e che non abbia rispettato lo stop, imboccando l’incrocio senza fermarsi. L’impatto è stato violentissimo, e l’auto sulla quale viaggiava l’intera famiglia è andata a sbattere contro un muro. Tutti i componenti della famiglia sono rimasti feriti, e si trovano ricoverati per accertamenti nell’ospedale di Casarano. Fortunatamente, nonostante il trauma cranico, se la sono cavata con qualche contusione e qualche punto di sutura. 

Nel paesino, circola la voce che sia stata proprio la benedizione fatta in punto di morte dalla nonna a evitare il peggio all’intera famiglia. Subito dopo l’incidente, sono intervenuti sul posto i carabinieri del Norm della Compagnia di Casarano e il personale del 118, sempre dell’ospedale di Casarano, per prestare i primi soccorsi.

Gli accertamenti effettuati sul 30enne svizzero, che guidava la Maserati che ha travolto la famiglia, hanno rilevato nel sangue un tasso alcolemico di 2.3 ml/g. Il turista è stato denunciato per stato di ebrezza, e ha subito il ritiro della patente

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Antonella Casto - Chissà: forse, veramente la povera nonnina ha protetto suo nipote e tutta la sua famiglia. Resta comunque il fatto che bisogna stare veramente attenti ed evitare di mettersi alla guida dopo aver bevuto: questa volta è andata bene, ma quel ragazzo 30enne avrebbe potuto avere sulla sua coscienza la morta di un'intera famiglia...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!